Ci vorrà il Green pass anche per percepire il Reddito di Cittadinanza? Ai centri per l’impiego non si può accedere senza

Chi percepisce il sussidio dovrà obbligatoriamente frequentare i centri per l'impiego, ma per entrare dovrà presentare il Green pass

MeteoWeb

Per chi percepisce il Reddito di Cittadinanza è obbligatoria la frequenza periodica ai centri per l’impiego ma senza Green pass non si entra negli uffici. Dunque, di fatto, chi è senza Green pass rischia di perdere il sussidio. La legge di Bilancio, infatti, va ad incrociarsi con il decreto del 7 gennaio che inasprisce le regole sulla certificazione, causando questo ‘stallo’. Chi percepisce il sussidio dovrà obbligatoriamente frequentare i centri per l’impiego, ma per entrare dovrà presentare almeno il Green pass base, ovvero quella che si ottiene con il tampone rapido negativo.

Di fatto, dunque, anche i disoccupati che percepiscono il Reddito di cittadinanza dovranno adeguarsi alle regole del lasciapassare verde. Il Green Pass sarà obbligatorio, sempre dal 1° Febbraio, anche per entrare in banca o alle Poste, così come nei luoghi di lavoro e in moltissimi altri luoghi.

Ma non basta. Il Governo, infatti, sta lavorando a un nuovo Dpcm, che dovrebbe prevedere ulteriori eccezioni all’obbligo di esibirlo e in particolare per l’accesso ad alcuni servizi e attività commerciali. Non sarà più necessario mostrare il documento quando si va a fare la spesa al supermercato, ad esempio, o quando ci si reca in farmacia, in ospedale o presso l’ambulatorio del medico di base, come anche dal veterinario.