Covid, i dati che arrivano dalla Spagna: il 76,5% dei morti sono vaccinati over 60

La Spagna, che è uno dei paesi più vaccinati d'Europa, sta nuovamente premendo il piede sull'acceleratore delle vaccinazioni per i soggetti a rischio

MeteoWeb

I dati dell’andamento del coronavirus che arrivano dalla Spagna, dove oltre il 90% dell’intera popolazione è vaccinata, parlano del 76,5% dei morti vaccinati, mentre solo il 23,5% dei defunti per Covid non sono vaccinati. Allo stesso modo, i ricoverati in terapia intensiva sono per il 69,5% vaccinati e solo il 30,5% del totale non hanno ricevuto il vaccino.

I ricoverati totali sono perlopiù pazienti tra i 60 e i 79 anni con una sola dose di vaccino. E sempre questa categoria sembra essere la più a rischio anche in caso di vaccinazione completa.

La Spagna, che è uno dei paesi più vaccinati d’Europa, sta intanto nuovamente premendo il piede sull’acceleratore delle vaccinazioni per i soggetti più a rischio. Nei giorni scorsi, infatti, e autorità sanitarie spagnole hanno dato l’ok alla somministrazione di una quarta dose di vaccino anti-Covid a persone con alta fragilità, come i pazienti sottoposti a chemioterapia o radioterapia, quelli trapiantati o sotto terapia con farmaci immunosoppressori.

Di seguito i dati epidemiologici completi: