Covid, studio danese: “Omicron più contagiosa perché buca più facilmente i vaccini ma più blanda, potrebbe farci uscire dalla pandemia”

La variante Omicron ha una maggiore capacità di eludere i vaccini rispetto alla variante Delta, ma è molto probabile che sia più blanda, secondo uno studio danese

MeteoWeb

Da quando è stata individuata a fine novembre nel sud dell’Africa, l’attenzione della comunità scientifica si è concentrata su Omicron, la nuova variante del coronavirus SARS-CoV-2. Per quanto molto più contagiosa, Omicron si sta rivelando meno pericolosa delle varianti precedenti, come sostenuto da molteplici studi, rappresentando un possibile punto di svolta in questa pandemia.

Uno studio danese, condotto da ricercatori dell’Università di Copenaghen, Statistics Denmark e Statens Serum Institut (Ssi), sostiene che la variante Omicron si sta diffondendo più rapidamente perché è più brava a eludere l’immunità ottenuta dai vaccini rispetto alla variante Delta. Prendendo in esame quasi 12.000 famiglie danesi a metà dicembre, gli scienziati hanno rilevato che Omicron era da 2,7 a 3,7 volte più infettiva della variante Delta tra i danesi vaccinati. “I nostri risultati confermano che la rapida diffusione di Omicron può essere principalmente attribuita all’evasività immunitaria piuttosto che a un aumento intrinseco della trasmissibilità di base”, hanno spiegato i ricercatori.

Lo studio, che deve ancora essere sottoposto a revisione, ha anche evidenziato che le persone vaccinate con il richiamo hanno meno probabilità di trasmettere il virus, indipendentemente dalla variante, rispetto ai non vaccinati.

Sebbene sia più trasmissibile, però, la variante Omicron sembra indurre una malattia meno grave, ha detto oggi ai media locali il direttore tecnico di Ssi, Tyra Grove Krause. “Anche se Omicron sarà ancora in grado di esercitare pressioni sul nostro sistema sanitario, tutto indica che è più blanda rispetto alla variante Delta“, ha affermato, aggiungendo che il rischio di essere ricoverati in ospedale è la metà di quello con Delta. Su un totale di 93 persone ricoverate a causa di Omicron alla fine di dicembre, meno di cinque erano ricoverate in terapia intensiva in Danimarca, secondo i dati danesi. “Questo potrebbe essere ciò che ci farà uscire dalla pandemia, in modo che questa diventi l’ultima ondata di coronavirus”, ha concluso Krause.