Due terremoti registrati nella notte nel Tirreno, epicentro al largo di Sicilia e Calabria

I sismografi INGV hanno registrato nella notte due scosse di terremoto: la prima, più forte, di magnitudo 3.5 è avvenuta al largo di Sicilia e Calabria

/
MeteoWeb

Due distinte scosse di terremoto, con differenti epicentri, si sono verificate questa notte nel mar di Tirreno.

Secondo i dati raccolti dai sismografi INGV la prima scossa, la più forte, di magnitudo 3.5 è avvenuta al largo di Sicilia e Calabria alle 22:34, ad una profondità di 315 km.

Un secondo terremoto, di magnitudo 2.7, è avvenuto invece al largo della Costa Siciliana nord orientale, al largo della provincia di Messina, alle 04:21 di questa mattina, con ipocentro ad una profondità di 117 km.

I terremoti, non particolarmente avvertiti dalla popolazione dato l’ipocentro molto profondo, sono stati localizzati dalla Sala Sismica INGV-Roma.