Eruzione alle Tonga: volo dall’Australia con aiuti costretto a tornare indietro per un caso positivo a bordo

Un aereo partito dall'Australia e diretto a Tonga è stato costretto a tornare indietro dopo che a bordo è stato scoperto un caso di Covid

MeteoWeb

A quasi una settimana dall’eruzione del vulcano Hunga Tonga-Hunga Ha’apai e del successivo tsunami che ha devastato le isole Tonga, gli aiuti da tutto il mondo stanno concedendo un respiro di sollievo all’arcipelago.
Ieri sono atterrati i primi aerei nell’aeroporto principale, sull’isola di Tongatapui, ed oggi arriveranno le navi partite qualche giorno fa.
La prima ad attraccare sarà la neozelandese HMNZS Aotearoa che trasporta 250mila litri d’acqua. In viaggio anche la nave australiana HMAS Adelaide con a bordo degli elicotteri che serviranno per portare rifornimenti sulle isole più piccole e remote dell’arcipelago.

Tra i velivoli con aiuti, un aereo partito dall’Australia e diretto a Tonga è stato costretto a tornare indietro dopo che a bordo è stato scoperto un caso di Covid: lo riporta il Guardian. Prima di partire per l’arcipelago tutti i membri dell’equipaggio avevano effettuato test rapidi ed erano risultati negativi. Dopo un secondo controllo con il molecolare una persona è risultata positiva.
I rifornimenti sono stati caricati su un altro aereo che è decollato oggi. Le Tonga hanno una politica molto rigida per evitare qualunque tipo di rischio contagio.