Eruzione Tonga, il governo: lo tsunami ha colpito l’84% della popolazione, cibo e acqua la priorità

I soccorritori stanno raggiungendo anche le isole più lontane, ma la comunicazione restano difficili

MeteoWeb

Lo tsunami generato dall’eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Ha’apai ha colpito l’84% delle circa 105mila persone che risiedono a Tonga: lo ha reso noto il governo dell’arcipelago del Pacifico, evidenziando che al momento la priorità è fornire cibo e acqua alla popolazione, con quasi 60mila litri distribuiti finora durante i soccorsi.
Sebbene non ci sia stata ulteriore attività vulcanica, le sfide per il trasporto marittimo rimangono poiché le ricadute sulla superficie dell’Oceano stanno causando danni alle navi,” ha affermato il governo nel secondo aggiornamento dopo l’eruzione.
Le autorità hanno anche reso noto che 62 persone sono state trasferite dall’isola di Mango a Nomuka dopo aver perso la casa.
A Nomuka è stato allestito un ospedale da campo in quanto il centro sanitario è stato spazzato via. L’ospedale principale di Tonga resta aperto.
I soccorritori stanno raggiungendo anche le isole più lontane, ma la comunicazione restano difficili.
Il bilancio ufficiale confermato rimane lo stesso: le vittime sono due tongani e un cittadino britannico.