Fuoriuscita di petrolio da un oleodotto sottomarino in Thailandia: grande marea nera, preoccupazione per l’impatto sulle barriere coralline – FOTO

Circa 50.000 litri di petrolio si sono riversati nell'oceano a circa 20km dalla zona orientale industrializzata della Thailandia: è allarme marea nera

  • Royal Thai Navy
    Royal Thai Navy
  • Royal Thai Navy
    Royal Thai Navy
  • Royal Thai Navy
    Royal Thai Navy
  • Royal Thai Navy
    Royal Thai Navy
  • Royal Thai Navy
    Royal Thai Navy
  • Royal Thai Navy
    Royal Thai Navy
  • Royal Thai Navy
    Royal Thai Navy
  • Royal Thai Navy
    Royal Thai Navy
  • Royal Thai Navy
    Royal Thai Navy
/
MeteoWeb

Allarme marea nera in Thailandia. Le autorita’ stanno intraprendendo una maxi operazione di pulizia per ripulire il petrolio fuoriuscito da un oleodotto sottomarino di proprieta’ della Star Petroleum Refining. La perdita è iniziata martedì 25 gennaio ed è grande la preoccupazione per l’impatto ambientale sulle barriere coralline e sulle spiagge turistiche nella provincia di Rayong.

L’area e’ stata transennata il giorno dopo che erano stati sversati circa 50.000 litri di petrolio nell’oceano a circa 20km dalla zona orientale industrializzata del Paese. Circa 150 lavoratori della Star Petroleum Refining e 200 membri del personale della Marina thailandese sono stati schierati per ripulire l’area (vedi foto della gallery scorrevole in alto).