Ghana: esplosione nella città mineraria di Bogoso, almeno 17 morti

La deflagrazione è stata causata da un incidente che ha coinvolto un camion che trasportava materiale esplosivo

MeteoWeb

Un’enorme esplosione si è verificata ieri nei pressi della città mineraria di Bogoso, nell’ovest del Ghana: almeno 17 persone sono morte e altre 59 sono rimaste ferite.
La deflagrazione è stata causata da un incidente che ha coinvolto un camion che trasportava materiale esplosivo: lo ha reso noto il Ministro dell’Informazione Kojo Oppong-Nkrumah.
L’esplosione è avvenuta intorno alle 12 ora locale, ad Appiatse, circa 300 km a ovest della capitale Accra.
Secondo le prime informazioni, si è trattato di “un incidente che ha coinvolto un camion che trasportava materiale esplosivo per una compagnia mineraria, una moto e un terzo veicolo, avvenuto nei pressi di un trasformatore elettrico e ha portato all’esplosione,” ha spiegato Oppong-Nkrumah in una nota. Delle 59 persone ferite, 42 sono attualmente ricoverate nei centri sanitari ed “alcune sono in condizioni critiche“, ha riferito il ministro. “Per evitare una seconda esplosione, una squadra congiunta di polizia ed esperti di esplosioni dell’esercito è stata schierata per esaminare la situazione e mettere in atto misure di sicurezza“, ha precisato il governo.
Tutti gli ospedali vicini sono stati mobilitati per curare i feriti ed è stato attivato un piano di evacuazione per trasportare le persone in gravi critiche alle strutture mediche di Accra, è stato riferito in una nota.