Il Meteo in Veneto: domani transito di un fronte freddo in quota

In arrivo rinforzo dei venti settentrionali in montagna e ampi spazi di sereno con calo termico

MeteoWeb

Nelle prime ore di giovedì transita da nord-ovest un fronte freddo in quota che sulla nostra regione porta solo nuvolosità temporanea, in genere senza precipitazioni degne di nota; segue piuttosto un rinforzo dei venti settentrionali in montagna e ampi spazi di sereno con calo termico, in particolare da venerdì riguardo alle temperature minime“: sono le previsioni meteo per il Veneto, contenute nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.

Oggi cielo da sereno a poco nuvoloso in montagna e da poco a parzialmente nuvoloso in pianura, con un po’ più nubi verso sera specie sulle zone centro-meridionali, maggiormente interessate anche da nebbie in parziale sollevamento diurno; temperature in moderato calo a bassa quota rispetto a martedì.

Domani nelle prime ore cielo nuvoloso specie sulle zone pianeggianti e nelle valli meno elevate, ove sono attese anche varie foschie e alcune nebbie; in seguito cielo da parzialmente nuvoloso a poco nuvoloso, con ampi spazi di sereno specie sulle Dolomiti; in pianura, alla sera si ripresenteranno varie nebbie.
Precipitazioni: Nelle prime ore probabilità bassa (5-25%) di locali lievi precipitazioni, eventualmente con qualche sporadico fiocco di neve sulle zone montane; per il resto, fenomeni assenti.
Temperature: Le minime in quota diminuiranno e più diffusamente saranno raggiunte alla sera, nelle valli subiranno contenute variazioni di carattere locale e sulla pianura saranno in moderato aumento; le massime in quota diminuiranno, altrove subiranno contenute variazioni di carattere locale.
Venti: In quota da moderati occidentali a tesi nord-occidentali, a tratti anche forti sulle Dolomiti dal pomeriggio; in pianura deboli con direzione variabile, a parte una fase di moderato rinforzo dai quadranti occidentali nelle ore centrali; nelle valli e su alcune località pedemontane spesso deboli di direzione variabile, ma con situazioni di Foehn più probabili dal pomeriggio sulle Dolomiti.
Mare: In prevalenza quasi calmo.

Venerdì 21 cielo sereno, o al più poco nuvoloso per locali nubi medio-basse, nonché locali nebbie sulla pianura centro-meridionale fino al primo mattino.
Precipitazioni: Assenti.
Temperature: Minime in diminuzione, salvo locale stazionarietà sulla costa; massime in calo sulle zone pedemontane e soprattutto montane, in lieve aumento a sud e senza notevoli variazioni altrove.
Venti: In quota a tratti moderati e più spesso tesi settentrionali, anche forti dal pomeriggio; su costa e pianura meridionale, da moderati nord-orientali a deboli con direzione variabile; altrove in prevalenza deboli di direzione variabile, a parte varie situazioni di Foehn nelle valli e su alcune località pedemontane.
Mare: In prevalenza poco mosso, al più mosso in tarda mattinata il settore meridionale, ma tendente in genere a divenire anche quasi calmo entro sera.

Sabato 22 cielo da sereno a poco nuvoloso; possibili locali banchi di nebbia sulla pianura meridionale nelle ore più fredde; temperature minime ancora un po’ in diminuzione, salvo contenute controtendenze in quota; le temperature massime sulle zone montane aumenteranno, su quelle pedemontane subiranno contenute variazioni di carattere locale, altrove saranno in calo al più moderato.

Domenica 23 cielo in prevalenza poco nuvoloso; possibili locali nebbie sulla pianura meridionale durante le ore più fredde; temperature perlopiù in aumento.