Lutto in Fratelli d’Italia, morto a soli 38 anni Daniele Roncolato

Roncolato aveva avuto problemi di salute la scorsa estate, ma sembrava essersi ristabilito: ieri la terribile notizia della sua morte

MeteoWeb

Lutto in Fratelli d’Italia, è morto improvvisamente a 38 anni il coordinatore Daniele Roncolato, presidente del circolo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale di Montegrotto Terme. L’uomo è deceduto all’ospedale di Schiavonia, dove era stato trasportato poche ore prima per una crisi improvvisa. Nonostante l’immediato intervento del personale medico per lui non c’è stato nulla da fare. La notizia ha ovviamente suscitato dolore e incredulità nelle comunità locale.

Secondo quanto si è appreso, Daniele Roncolato, è stato stroncato da un problema polmonare, per il quale lo scorso agosto era stato costretto a un periodo di ricovero durante il quale era stato sottoposto a una serie di accertamenti medici molto approfonditi. Nulla c’entrano il Covid e il vaccino in questa patologia. Intanto, comunque, la situazione si era normalizzata e Roncolato si era ripreso bene, almeno in apparenza, tanto da essersi impegnato nella campagna elettorale per le elezioni amministrative di ottobre, in cui aveva sostenuto la candidatura alla carica di primo cittadino di Elisabetta Baldi.

Lo scorso 2 gennaio si era sottoposto alla vaccinazione booster contro il Covid e, come era sua abitudine, ne aveva dato notizia via social. Ora, la notizia della morte. Sono state numerose le reazioni di cordoglio e dolore che hanno preso a circolare su Facebook. “Un carissimo amico, una persona buona che si faceva ben volere da tutti – ha scritto Sabrina Fortin, del raggruppamento Grande Veneto -. Sono profondamente addolorata“.