Maltempo, Israele colpita da un’ondata di freddo e piogge torrenziali: inondazioni e gravi danni

Forti precipitazioni hanno investito gran parte del Paese insieme a un'ondata di freddo

MeteoWeb

Piogge torrenziali e incessanti hanno causato inondazioni e gravi danni in Israele.
Forti precipitazioni hanno investito gran parte del Paese insieme a un’ondata di freddo: le condizioni meteo avverse dovrebbero proseguire per tutto il giorno.
Sul Monte Hermon, il punto più alto del Paese, sono caduti 10 cm di neve a bassa quota, mentre sulla vetta si sono accumulati 25 cm.
Potrebbero imbiancarsi anche le alture del Golan.
Secondo il Servizio meteorologico israeliano nelle 24 ore precedenti si sono registrati 48,8 mm di pioggia a Gerusalemme, 47,8 mm a Tel Aviv 47,8 e 20,2 mm ad Haifa. Non è esclusa la possibilità di allagamenti nel deserto della Giudea, nell’area del Mar Morto e la pianura costiera.