Meteo, in Valle d’Aosta temperature alte per l’anticiclone: raggiunte punte di +16°C, “non sarà un gennaio con abbondanti nevicate”

Meteo: "le temperature registrate in questi giorni in Valle d'Aosta sono più calde della norma e superano i massimi previsti dalla stagione, ma non possiamo parlare di record"

MeteoWeb

L’anticiclone che ha iniziato a rafforzarsi sull’Italia a fine dicembre ha poi provocato temperature molto alte nel giorno di Capodanno, che sono state di molto sopra la media soprattutto su Alpi e Appennino. Anche in Valle d’Aosta, i valori sono stati elevati, raggiungendo i +16°C. “Le temperature registrate in questi giorni in Valle d’Aosta sono più calde della norma e superano i massimi previsti dalla stagione, ma non possiamo parlare di record. Ci sono stati inverni ben più caldi“, ha dichiarato alla ‘Dire’ Igor Torlai, previsore dell’ufficio meteorologico della Regione.

Il giorno più caldo è stato giovedì 30 dicembre scorso, quando la stazione di Saint-Christophe ha segnato +16,1°C. Ma ad esempio nello stesso periodo nel 1974 ne segnava ben +22°C, così come temperature del tutto simili a quelle di questi giorni hanno caratterizzato anche il dicembre del 2007 e del 2011“, ha spiegato Torlai. Anche oltre i 3.000 metri, nei giorni scorsi, sono stati superati i valori massimi della stagione. “Nella stazione di Cime bianche, per due o tre giorni è stata superata la soglia dei +6°C, ma un fenomeno del tutto simile si era già registrato nel 2019, nel 2015 e nel 2016″, aggiunge.

Nonostante non si possa parlare di caldo anomalo, queste temperature, dovute alle correnti anticicloniche combinate al Föhn, stanno mettendo a dura prova i comprensori sciistici valdostani, che per la neve dovranno attendere ancora un po’: “in questo caso è difficile fare previsioni – conclude Torlai – ma gli attuali modelli per ora prevedono un mese di gennaio con precipitazioni piuttosto scarse, concentrate soprattutto sui confini con la Francia e con la Svizzera”.