Microchip d’intelligenza artificiale nel cervello: Neuralink di Elon Musk verso l’impianto sull’uomo

L’azienda Neuralink, creata da Elon Musk, intende utilizzare microchip impiantabili per consentire "la simbiosi tra uomo e intelligenza artificiale"

MeteoWeb

La ricerca di un direttore ‘trial clinici’ presso l’azienda Neuralink lascia pensare che la tech startup, creata dal miliardario Elon Musk nel 2016, sia ormai prossima a dare il via ai primi esperimenti che impiantano microchip d’intelligenza artificiale nel cervello umano. La societa’ ha gia’ impiantato con successo microchip di intelligenza artificiale nel cervello di una scimmia macaco di nome Pager e di un maiale di nome Gertrude e ora sta reclutando un “direttore di sperimentazione clinica” per eseguire i trial sugli esseri umani. Non e’ ancora chiaro quando inizieranno i test.

Neuralink ha messo a punto un sistema clinico BMI (un’interfaccia cervello-macchina) wireless e completamente impiantabile. L’azienda ora intende utilizzare la tecnologia per consentire “la simbiosi tra uomo e intelligenza artificiale“. Musk punta alla “cognizione sovrumana“, vuole aiutare le persone paralizzate a far funzionare smartphone o arti robotici con la mente e assicura di poter “risolvere” l’autismo e la schizofrenia.

Secondo quanto affermato da Musk recentemente, i primi esperimenti si terranno nel 2022 e interesseranno probabilmente persone paralizzate. Secondo Musk, la persona piu’ ricca del mondo con una fortuna stimata in 256 miliardi di dollari, le potenzialita’ del chip cerebrale di Neuralink sono praticamente illimitate. Il miliardario si e’ detto cautamente ottimista sul fatto che gli impianti possano consentire ai tetraplegici anche di camminare.

Quanto alla ricerca del direttore di sperimentazione clinica, il candidato ideale deve essere “ispirato” e “disponibile e desideroso a spingersi avanti e oltre” per realizzare le ambizioni dell’azienda; e lavorera’ “a stretto contatto con alcuni dei medici piu’ innovativi e dei migliori ingegneri“. La sua sede di lavoro sara’ a Fremont, in California.