Meteo, iniziata un’eccezionale ondata di caldo in Argentina: +41,1°C a Buenos Aires, seconda temperatura più alta dal 1906

Meteo, una straordinaria e lunga ondata di caldo ha iniziato a colpire l'Argentina: registrati +41,1°C a Buenos Aires e temperature oltre i +40°C in molte località

MeteoWeb

Un’ondata di caldo trasformerà l’Argentina in una delle zone più calde del mondo per i prossimi giorni. Secondo il Servizio meteorologico nazionale (SMN), le temperature dovrebbero aggirarsi intorno ai +40°C, oscillando tra i +35°C e i +40°C e anche oltre dalla Patagonia al nord dell’Argentina. Poiché l’ondata di caldo dovrebbe durare circa una settimana, durante il weekend del 15-16 gennaio si registreranno temperature elevate anche nelle province di Buenos Aires, Córdoba, Santa Fe, Entre Ríos, Chaco, Corrientes e Misiones.

Secondo il Servizio Meteorologico Nazionale, nel pomeriggio di ieri, 11 gennaio, la Città Autonoma di Buenos Aires ha superato la soglia dei +40°C, raggiungendo +41,1°C. “Sono stati superati i +40°C nella città di Buenos Aires. È il 2° valore più alto dal 1906”, ha fatto notare il SMN. Santiago del Estero con +41,2°C è stata la città più calda del Paese. Registrati anche +40,4°C a Termas de Río Hondo e +39°C a Córdoba.

Tres Arroyos, nella provincia di Buenos Aires, ha registrato un record di +40,7°C, superando la temperatura più alta che era stata registrata nel distretto (+40,5°C nel 2014). Coronel Pringles, sempre nella provincia di Buenos Aires, ha stabilito un nuovo record con +39,6°C.

Ieri, inoltre, la regione dell’area metropolitana di Buenos Aires è stata colpita da una massiccia interruzione di corrente in diverse città, con un totale di 700 utenti interessati.

Cindy Fernández, meteorologa del SMN, ha spiegato che le alte temperature registrate in gran parte del Paese sono dovute a “un sistema di alta pressione molto intenso che sta interessando in parte il nord e il centro dell’Argentina”. “Ci si aspetta che questa ondata di caldo sia paragonabile alle ondate di caldo straordinarie che abbiamo avuto in Argentina”, ha aggiunto. Sono previste temperature massime di +39-40°C per giovedì 13 e venerdì 14 gennaio nella città di Buenos Aires e +41°C in entrambi i giorni nelle province di Córdoba, Santa Fe e San Luis.

Il nord della provincia di Mendoza è in allerta rossa per caldo, livello che indica che le temperature possono avere “un effetto da elevato a estremo sulla salute” ed essere “molto pericolose” colpendo “tutte le persone, anche quelle sane”. La regione meridionale di Mendoza e le province di Río Negro, Neuquén, La Pampa, San Luis, Catamarca, La Rioja orientale, Cordova occidentale e Buenos Aires meridionale sono in allerta arancione, con un “effetto da moderato a elevato sulla salute”. Allerta di livello giallo per le province di Jujuy, Salta, Tucumán, San Juan, Santiago del Estero, Entre Ríos, Corrientes e il resto di Buenos Aires, La Rioja e Córdoba.