Meteo, lunga ondata di freddo in Turchia: forti nevicate sulla maggior parte del Paese, 20cm a Istanbul – FOTO e VIDEO

Meteo, forti nevicate stanno colpendo quasi tutta la Turchia durante una delle ondate di freddo più lunghe degli ultimi decenni nel Paese: in alcune zone, gli accumuli sono di diversi metri

  • Istanbul
    Istanbul
  • Istanbul
    Istanbul
  • Istanbul
    Istanbul
  • Istanbul
    Istanbul
  • Istanbul
    Istanbul
  • Istanbul
    Istanbul
  • Istanbul
    Istanbul
  • Istanbul
    Istanbul
  • Istanbul
    Istanbul
  • Istanbul
    Istanbul
  • Istanbul
    Istanbul
  • Istanbul
    Istanbul
/
MeteoWeb

Gelo e forti nevicate non danno tregua alla Turchia, colpendo la maggior parte del Paese, comprese le principali città come Istanbul e Ankara. In alcune zone, la neve ha raggiunto accumuli straordinari che, sommati a quelli della scorsa settimana, raggiungono altezze di diversi metri (vedi foto della gallery scorrevole in alto e video in fondo all’articolo).

Le forti nevicate hanno provocato disagi nel traffico aereo e stradale mentre i meteorologi hanno avvertito che l’ondata di freddo potrebbe durare fino alla fine della prossima settimana. “Questa è una delle ondate di freddo più lunghe dell’ultimo decennio, ha spiegato il meteorologo Adil Tek, ricordando che le temperature potrebbero “precipitare fino a -14°C in alcune province”.

La neve ha imbiancato ancora Istanbul: in alcune parti della città sono stati registrati fino a 20cm. Disagi alla circolazione sulle strade. Migliaia di persone sono bloccate all’interno dell’aeroporto di Istanbul per la cancellazione di tutti i voli almeno fino alle 4 di domattina a causa della bufera di neve che ha colpito la città. Secondo una persona in questo momento all’interno dell’edificio contattata dall’ANSA, vengono offerti pernottamenti in hotel nelle vicinanze soltanto per i passeggeri in transito da Istanbul e moltissimi viaggiatori sono costretti a stare seduti a terra per mancanza di panchine disponibili. Le strade che collegano lo scalo alla città sono chiuse da ore mentre il tetto di un terminal cargo dell’aeroporto, la cui costruzione è stata completata soltanto nel 2019, è crollato sotto il peso della neve.

Il maltempo ha congestionato il traffico e provocato molti incidenti tra cui uno in una superstrada che ha coinvolto più di 50 veicoli mentre già ieri tre persone avevano perso la vita a causa di un autobus finito fuori strada.

Ad Ankara, una forte nevicata ha sepolto le strade della città e delle aree circostanti sotto una spessa coltre bianca, interrompendo il traffico in alcune parti nonostante gli sforzi 24 ore su 24 dei mezzi di soccorso municipali e di centinaia di soccorritori. A causa delle forti nevicate, due autostrade che collegano Istanbul alla capitale Ankara erano state chiuse al traffico in entrambe le direzioni ieri, per poi essere riaperte nella mattinata di oggi.

Anche le province orientali e sudorientali del Paese sono state colpite da forti nevicate negli ultimi cinque giorni. Una tempesta di neve, la più pesante degli ultimi 50 anni, ha colpito duramente in particolare la città sud-orientale di Gaziantep, scatenando il caos nella città e nei suoi dintorni. Anche Diyarbakir, la città principale della regione, è stata ricoperta di neve, con gravi disagi alla circolazione sulle strade.

Nonostante le forti nevicate provochino disagi di varia natura, sono soprattutto una benedizione contro la siccità che sta interessando la Turchia. Le dighe idroelettriche del Paese, infatti, beneficeranno delle nevicate dopo un periodo di siccità, hanno affermato le autorità.

Temporale di neve a Istanbul [VIDEO]

Tempesta di neve a Istanbul, la città coperta di bianco [VIDEO]