Previsioni Meteo: Epifania all’insegna di piogge e rovesci sparsi, possibili locali nevicate fino a bassa quota

Previsioni Meteo: il nucleo instabile sta progressivamente perdendo intensità, spostandosi verso Sud, con minimo associato sul medio-alto Tirreno

MeteoWeb

Come da previsioni meteo, la Befana 2022 si è presentata all’insegna di un tempo instabile su diversi settori e anche moderatamente freddo. Responsabile del cambiamento anche vistoso del tempo rispetto ai giorni passati, è un nucleo instabile di matrice scandinava che ha fatto irruzione sul Mediterraneo settentrionale nella giornata di ieri, portando un apprezzabile peggioramento sul Nord Appennino, sulla Toscana, Est Liguria, Emilia Romagna e al Nord-est, anche con precipitazioni localmente di forte intensità. Per quest’oggi il nucleo instabile sta progressivamente perdendo intensità, spostandosi verso Sud, con minimo associato che si pone attualmente sul medio-alto Tirreno, tra la Sardegna le coste settentrionali laziali, poi in ulteriore scivolamento verso il medio-basso Mediterraneo, ma anche in ulteriore indebolimento.

Tuttavia, per gran parte della giornata odierna esso continuerà a portare nubi abbastanza diffuse sulle aree centro-meridionali e ancora sull’Emilia-Romagna, sul Nord Appennino, associate a precipitazioni sparse, irregolari e piuttosto localizzate. Più in dettaglio, in queste ore mattutine, nubi più compatte con rovesci associati stanno interessando la Romagna, soprattutto il Ravennate, localmente il Bolognese orientale, il Riminese e verso il Forlivese; altri rovesci sul Piacentino e su queste aree emiliano-romagnole sono presenti anche locali deboli nevicate fino a bassa quota, mediamente 300/400 m, ma fiocchi magari in comparsa anche più in basso. Addensamenti di un certo rilievo sono in atto sul Lazio centro-settentrionale, con piogge e rovesci sparsi soprattutto sul Viterbese, Nord Romano, area Civitavecchia, Tarquinia, qualche rovescio in sconfinamento verso la provincia di Terni occidentale, in Umbria. Locali piogge sparse potranno interessare occasionalmente anche la Campania centro-meridionale, soprattutto Avellinese centro-meridionale e Salernitano, occasionalmente il Napoletano. Nubi irregolari altrove, ma scarsi fenomeni o completamente assenti e anche ampie aree soleggiate, soprattutto su estremo Sud, sulla Calabria ionica e centro-meridionale e sui settori ionici in genere, localmente sul medio Adriatico e sui settori alpini.

Per il resto della giornata, le previsioni meteo computano ancora addensamenti con rovesci sparsi tra la Romagna meridionale, il Nord-est Toscana, tra le Marche, l’Abruzzo, fino al Molise, localmente anche verso la Puglia centro-settentrionale; altri rovesci irregolari sul Lazio, localmente sull’Umbria e addensamenti più intensi con rovesci e qualche temporale sulla Sardegna settentrionale, localmente su quella occidentale; nubi e locali rovesci anche tra la Sicilia centrale e settentrionale, soprattutto Messinese, e la Calabria tirrenica. Tempo migliore sul resto del paese. In riferimento alle possibili nevicate, esse potranno ancora riguardare fino a 300/400 m il Forlivese, l’Aretino nordorientale, localmente l’estremo Nordovest delle Marche e sull’estremo Nord dell’Umbria; fiocchi a 8/900 m anche verso l’Abruzzo settentrionale e locali nevicate intorno a 800/1000 m anche sulla Sardegna settentrionale e localmente centrale. In riferimento alle temperature, sono attese in calo, più apprezzabile entro la mezzanotte al Centro Nord un po’ tutto, soprattutto al Nordest, sull’Emilia-Romagna e sul Nord Appennino, ma in calo anche su tutto il resto del paese. Infine, uno sguardo ai venti, previsti, secondo le previsioni meteo, moderati o forti nordorientali sul medio-alto Adriatico, sulla Toscana, sulla Romagna, sulle Marche, sull’Umbria, sul Nord Lazio, forti sull’alto Tirreno e sul Mare di Corsica e forti Nordoccidentali anche su Mare e Canale di Sardegna e poi verso il Canale e il Mare di Sicilia.