Telescopio James Webb, dispiegato lo specchio secondario: tra pochi giorni, toccherà allo specchio primario

Dispiegato correttamente anche lo specchio secondario del telescopio spaziale Jamese Webb: continua la sua apertura nello spazio

MeteoWeb

Dopo lo scudo termico, il telescopio spaziale James Webb ha compiuto un altro passo nel suo delicato e complesso processo di dispiegamento: dispiegato correttamente anche lo specchio secondario. Lo annuncia la NASA, che conduce la missione insieme all’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e a quella canadese (CSA).

Lo specchio secondario e’ cosi’ definito perche’ sara’ il secondo a essere colpito dalla luce in ingresso nel telescopio. La struttura e’ sostenuta da tre supporti che convoglieranno la luce verso gli strumenti del telescopio. Questi tre elementi, lunghi all’incirca 7,6 metri, sono dei tubi cavi molto leggeri e resistenti, realizzati con un materiale composito spesso appena un millimetro. Ora che sono stati posizionati e fissati in una sorta di treppiede, verranno monitorati per verificarne la stabilita’ in vista dell’apertura dello specchio primario, il piu’ grande mai lanciato nello spazio con un diametro di 6 metri e mezzo: il dispiegamento dovrebbero cominciare questa settimana.