Tempesta di polvere avvolge Marte: la sonda InSight della NASA entra in modalità provvisoria

Il lander ha adottato misure per risparmiare energia, gli ingegneri mirano a tornare alle normali operazioni la prossima settimana

MeteoWeb

Il lander InSight della NASA è entrato in modalità provvisoria venerdì 7 Gennaio, a seguito di una grande tempesta di polvere che ha ridotto la quantità luce solare che raggiunge i suoi pannelli.
In modalità provvisoria, un veicolo spaziale sospende tutte le funzioni tranne quelle essenziali.
Il team della missione ha ristabilito il contatto con InSight il 10 Gennaio, scoprendo che il livello di alimentazione era stabile e, sebbene basso, era improbabile che stesse scaricando le batterie del lander.
Si ritiene che proprio le batterie scariche abbiano determinato il congedo del rover Opportunity della NASA, durante un’epica serie di tempeste che hanno ricoperto il Pianeta Rosso nel 2018.

Anche prima della recente tempesta di polvere, questa si era già accumulata sui pannelli solari di InSight, riducendo l’approvvigionamento elettrico del lander. Utilizzando una sorta di paletta sul braccio robotico del lander, il team della missione ha escogitato un metodo innovativo per ridurre la polvere su un pannello e ha ottenuto diversi incrementi di energia nel 2021, ma queste attività diventano sempre più difficili man mano che l’energia disponibile diminuisce.

Le tempeste di polvere possono influenzare i pannelli solari in due modi: la polvere riduce la luce solare che filtra attraverso l’atmosfera e può anche accumularsi sui pannelli. Resta da stabilire se questa tempesta lascerà un ulteriore strato di polvere sui pannelli.

L’attuale tempesta è stata rilevata per la prima volta dalla fotocamera Mars Color Imager (MARCI) a bordo del Mars Reconnaissance Orbiter della NASA, che crea mappe giornaliere a colori dell’intero pianeta: tali mappe consentono agli scienziati di monitorare le tempeste e possono fungere da sistema di allerta per i veicoli sulla superficie marziana. Il team di InSight ha ricevuto dati che indicano che la tempesta regionale si sta attenuando.

Le raffiche hanno aiutato a ripulire i pannelli solari nel tempo, come accaduto con le missioni del rover Spirit e Opportunity. Sebbene i sensori meteo di InSight abbiano rilevato molti vortici e tempeste di passaggio nell’area, nessun evento esterno è stato in grado finora di rimuovere la polvere.

Gli ingegneri di InSight sperano di potere fare uscire il lander dalla modalità provvisoria la prossima settimana. Ciò consentirà una maggiore flessibilità nel funzionamento del lander, poiché la comunicazione, che richiede una quantità relativamente grande di energia, è al momento limitata per conservare la carica della batteria.

InSight è atterrato su Marte il 26 Novembre 2018 per studiare la struttura interna del pianeta, inclusi crosta, mantello e nucleo. Il veicolo ha raggiunto i suoi obiettivi scientifici prima che la sua missione principale terminasse un anno fa.
La NASA ha quindi esteso la missione per un massimo di due anni, fino a Dicembre 2022, sulla base della raccomandazione di un comitato di revisione indipendente composto da esperti.