Zoologia: i segreti del volo veloce di uno scarabeo in miniatura – VIDEO

Più grande è l'insetto, più veloce sarà il volo, eppure c'è un coleottero che sembra ribaltare questo assioma

MeteoWeb

Secondo un articolo pubblicato su Nature, lo stile di volo distintivo e le ali leggere e setole di uno degli insetti più piccoli del mondo, il coleottero featherwing, potrebbero spiegare le sue superbe prestazioni di volo. I risultati ottenuti dallo studiosono importanti per aumentare la nostra comprensione dell’evoluzione del volo su scala ridotta.

La velocità con cui vola un insetto è generalmente dettata dalle sue dimensioni: più grande è l’insetto, più veloce sarà il volo. Questa discrepanza è solitamente dovuta a vincoli in termini di attrito dell’aria, che di solito supera la potenza di volo su scale molto piccole. Tuttavia, alcuni insetti in miniatura sembrano contraddire questa regola. Un esempio è il coleottero featherwing (Paratuposa placentis), che ha una dimensione inferiore a mezzo millimetro (395 μm) ma può volare a velocità simili a quelle raggiunte da insetti tre volte più grandi.

Istantanee del coleottero Paratuposa placentis in volo (riga in alto), ricostruzione tridimensionale al computer dei suoi movimenti alari (riga centrale) e visualizzazione delle correnti d’aria (riga in basso).
Modificato da Farisenkov et al. Nature (2022)

Alexey Polilov e colleghi combinano ricostruzioni 3D della struttura e del movimento delle ali di P. placentis. Il team rivela che questo coleottero non solo ha ali a setole più leggere delle ali membranose di dimensioni equivalenti, ma anche che queste ali si muovono in un modo precedentemente sconosciuto. Lo scarabeo ha un ciclo di battito d’ali di due mezzi colpi di potenza che producono una grande forza verso l’alto, seguiti da due lenti colpi di recupero che producono una forza più piccola verso il basso. Questo ciclo aumenta l’ampiezza dei colpi d’ala. Le elitre (ali anteriori indurite) funzionano come freni per fermare le oscillazioni eccessive. Inoltre, le ali con setole potrebbero non richiedere la stessa potenza muscolare di quella necessaria per ali membranose più pesanti, suggeriscono gli autori, contrastando quindi qualsiasi potenziale aumento della domanda derivante da questo ciclo di movimento unico.

Gli autori concludono che questi adattamenti potrebbero spiegare come una prestazione di volo così eccellente sia stata preservata da piccoli insetti durante il processo di miniaturizzazione, rappresentando quella che potrebbe essere una componente importante del loro successo evolutivo.

Traiettorie delle punte delle ali (rosso corsa, verde corsa discendente) ed elitre (blu) nel coleottero featherwing Paratuposa placentis in vista laterale.
Modificato da Farisenkov et al. Natura (2022)