Allerta Meteo Liguria: maltempo in arrivo, codice giallo per neve nei versanti padani di Ponente

Arpal ha diramato l’allerta meteo gialla per neve nei versanti padani di Ponente, valida dalle 17 di domani

MeteoWeb

Sulla Liguria arriva qualche ora di inverno, una tregua rispetto al lungo periodo siccitoso che sta caratterizzando l’inizio 2022. Lunedì 14 febbraio una perturbazione riporterà piogge e neve nella nostra regione, fenomeni destinati a esaurirsi ovunque in regione dalla parte centrale di martedì.

Arpal ha emanato l’allerta meteo gialla per neve nei versanti padani di Ponente (zona D) dalle 17 di lunedì 14 febbraio, consultabile sul sito https://allertaliguria.regione.liguria.it.

allerta meteo liguria

Le prime precipitazioni sparse sono attese fin dalla mattinata di domani, a carattere nevoso sui versanti padani di Levante e sui rilievi dello spezzino fra 800 e 1200 metri, mentre sulla Val Bormida, la Valle Stura e la Valle Scrivia potrebbero cadere spolverate fino a quote collinari (500-600 metri). Dal tardo pomeriggio le precipitazioni si intensificheranno su tutta la regione con fenomeni che saranno diffusi e di intensità localmente moderata, con possibili temporali in serata, quando entrerà il fronte freddo vero e proprio. A fine giornata le piogge daranno cumulate significative sul centro Ponente e la neve potrà cadere fino a fondovalle in particolare nelle valli Bormida, Erro, Stura e Scrivia. Venti in rinforzo, meridionali a Levante, settentrionali sul Centro; mare in aumento fino a molto mosso.

Le temperature minime si sono notevolmente abbassate già nella notte appena trascorsa, soprattutto nelle zone interne: picco del freddo agli oltre 1300 metri di Pratomollo (Borzonasca, Genova) con -7.1, -5.7 a Sassello (Savona), -5.0 a Santo Stefano d’Aveto (Genova), -4.6 a Montoggio (Genova)-3.1 a Calizzano e -2.6 a Cairo Montenotte (Savona). In costa le minime nei capoluoghi di provincia sono oscillate tra 4.8 a La Spezia e 7.9 a Savona Istituto Nautico.

L’allerta gialla per neve segnala i possibili effetti al suolo, con nevicate deboli su zone sensibili quali i tracciati autostradali e/o nevicate moderate su zone collinari non sensibili con formazione di ghiaccio e gelate diffuse.

OGGI, domenica 13 febbraio 2022, previsti venti localmente forti settentrionali 40-50 km/h su B e parte orientale di A.

DOMANI, lunedì 14 febbraio 2022, dal mattino attese precipitazioni sparse e locali rovesci su CE. Deboli nevicate su interno A (settori alpini), E, rilievi di C oltre 800-1200 m. Possibili spolverate a quote collinari (500-600 m) su D, parte occidentale di E. Fenomeni in intensificazione dal tardo pomeriggio con intensità moderate e cumulate areali significative su ABE. Possibili isolati temporali. Quota neve in calo a fondovalle su D e parte occidentale di E la sera con nevicate in estensione alle zone sensibili, localmente moderate a quote collinari. Venti forti in serata su BC.

DOPODOMANI, martedì 15 febbraio 2022, nelle prime ore previste piogge diffuse e rovesci su BCE. Deboli nevicate fino a fondovalle su D e parte occidentale di E, con valori ancora localmente moderati a quote collinari nella notte. Quota neve intorno 800-1200 m su parte orientale di E, interno C. Fenomeni in attenuazione ed esaurimento già in mattinata. Venti forti settentrionali (50-60 km/h) su AB al mattino con raffiche di burrasca nelle prime ore sui crinali e sbocchi vallivi. Mare molto mosso.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

  • A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
  • B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
  • C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla
  • D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
  • E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.