Australia, situazione drammatica nel Nuovo Galles del Sud: a Lismore “è una catastrofe”, inondazioni record e persone intrappolate sui tetti [FOTO]

Inondazioni record a Lismore: centinaia di soccorsi e migliaia di evacuati, la città è stata colpita dalla peggiore inondazione della sua storia

  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
  • Foto Jason O'Brien / Ansa
    Foto Jason O'Brien / Ansa
/
MeteoWeb

Decine di migliaia di australiani hanno dovuto abbandonare le proprie case a causa delle inondazioni innescate da piogge record, che hanno costretto moltissime persone a rifugiarsi sui tetti a Lismore, nella zona settentrionale del Nuovo Galles del Sud, a poche decine di km dalla costa orientale che si affaccia sull’Oceano Pacifico.

Volontari su barche, kayak e canoe si sono uniti ai primi soccorritori del Servizio di emergenza statale per salvare le persone che erano rimaste intrappolate sui tetti o nelle loro case.

Il premier del New South Wales, Dominic Perrottet, ha affermato: “Stiamo assistendo a inondazioni senza precedenti, in particolare nel nord del New South Wales, e ci aspettiamo che peggiorino“.
Il premier ha anche affermato che i servizi di emergenza stanno facendo “tutto il possibile per fornire aiuto e supporto nel modo più rapido e sicuro possibile“.

Alle 14:00 di lunedì, i servizi di emergenza avevano effettuato 545 soccorsi, con 1.500 richieste di soccorso.
Le acque alluvionali sono salite a 14,37 metri: con l’argine che ha una capacità di circa 10 metri, sono quasi il doppio di quanto registrato durante i record più vicini.
In precedenza, il peggior evento alluvionale nella regione si è verificato nel febbraio 1954, quando le acque alluvionali sono salite a 12,27 metri. Un’altra alluvione nel marzo 1974 ha visto il fiume salire a 12,15 metri.
Sue Higginson, membro della camera alta del NSW Greens e residente a Lismore, ha riferito: “A Lismore ci sono inondazioni, ma questa non è un’alluvione, è una catastrofe“. “Questo è il cambiamento climatico. I miei amici ora stanno rischiando la vita, vanno da un tetto all’altro e prendono in braccio persone traumatizzate e urlanti. Non ci sono abbastanza barche“.
Higginson ha affermato che la gente della città era stata avvertita ma molti non hanno compreso la portata del pericolo: “E’ stato solo verso mezzanotte che si è iniziato a parlare di livelli di inondazione superiori al 1974“.
Williams ha spiegato che Lismore si trova nel punto di congiunzione tra il fiume Wilsons e il Leycester Creek. Normalmente le inondazioni si verificano quando uno dei due corsi d’acqua è a livelli record, ma poiché l’attuale fase di maltempo sta colpendo entrambi i lati del bacino, ciò ha provocato l’esondazione di entrambi in contemporanea.