Covid, Bassetti: “le mascherine all’aperto una misura di facciata, lo stop è un primo passo per toglierle al chiuso”

"Le mascherine all'aperto servono a poco, è una misura cosmetica"

MeteoWeb

Lo stop alle mascherine all’aperto è un ottimo segnale. La situazione è migliorata e possiamo dirlo: le mascherine all’aperto sono servite poco e in generale servono a poco. E’ una misura altamente cosmetica, infatti il provvedimento è stato preso quando è arrivata Omicron ed è stato di facciata e non di rilevanza. E’ un primo passo sulla strada per levare la mascherina al chiuso“: lo ha dichiarato all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, riferendosi alla fine dell’obbligo della mascherina all’aperto che dovrebbe scattare dall’11 febbraio.
Un’altra misura di buon senso” è la possibilità che non venga prorogato lo stato d’emergenza oltre il 31 marzo, ha evidenziato l’infettivologo: “Piano piano si sta usando il buon senso. Ma serve un’accelerazione anche su altri limiti, come quello alla capienza degli stadi, e fermare questa corsa ai tamponi“.