Covid, una dose di vaccino è sufficiente dopo l’infezione: l’immunità ibrida protegge dal virus. Lo studio

Chi ha già avuto l'infezione da Covid-19 è come se avesse avuto una prima dose di vaccino, dunque è sufficiente una sola dose di vaccino

MeteoWeb

Chi ha avuto il Covid-19 necessità di una sola dose di vaccino Pfizer per ottenere una protezione equivalente a quella data dalle due dosi che vengono somministrate alla popolazione generale. A questa conclusione è giunto uno studio israeliano riportato dai media Usa sulla cosiddetta “immunità ibrida“. La ricerca ha appurato che non vi è differenza nella protezione contro il Sars-cov2 fornita da due dosi o da una sola dose di Pfizer in chi ha già avuto il Covid.

Come precisa l’autore principale dello studio, Ronen Arbel, del Clalit Health Services, il vaccino fornisce un ulteriore livello di protezione negli ex malati e allunga la durata dell’immunità, ma “se qualcuno ha già avuto l’infezione, è come se avesse avuto una prima dose di vaccino. A quel punto ci si deve vaccinare, ma una sola volta“. Commentando il rapporto, Shane Crotty, professore e virologo al Centro per le malattie infettive e i vaccini del La Jolla Institute for Immunology, ha osservato che sarebbe “ragionevole” adottare nuove misure per cui le persone che sono già state colpite da Covid ricevano una sola dose di vaccino.