Ecco perché gli over 50 non ancora vaccinati non si vaccineranno mai

"Vorrei fossi come la Costituzione impone, invece l'hai ridotta a carta da macero", scrive allo Stato una donna over 50 che ha deciso di non vaccinarsi

MeteoWeb

Riceviamo e pubblichiamo la missiva di una nostra lettrice indirizzata allo Stato italiano. Si tratta di una donna, over 50, non vaccinata. Una scelta non semplice, ma decisa, della quale la donna spiega le motivazioni.

“Caro Stato,
sono una over 50 non vaccinata non perché novax, ma perché è appurato da mesi che i vaccini contro il Covid non servono a nulla. Che vaccino è se chi lo riceve si contagia e può contagiare? Forse, e sottolineo forse, non si finisce in terapia intensiva, come state strombazzando da un po’, ma Tu perché non le hai potenziate in questi due anni di pandemia con i soldi stanziati per migliorare gli ospedali? Ora mi perseguiti, quelli come me li fai ricercare in Calabria dai medici di base dando loro in cambio 25 euro per ogni prima dose inoculata a uno che si convince di farsi vaccinare, cioè metti una taglia sulla mia testa come nei film western ed emetti decreti che limiteranno la mia vita, come non farmi andare al ristorante, al teatro, al cinema, al bar, dal parrucchiere e altro. In realtà non limiti un bel niente e sai perché? Perché io, grazie a Te, queste cose non le faccio da tempo, visto che sono disoccupata, e a Te non è mai importato niente, e sono pure nullatenente per essermi venduto tutto per sbarcare il lunario quotidiano. La mia situazione sarà simile a quelli di tanti altri non vaccinati, tosti perché di difficoltà ne abbiamo passate tante e ancora ne passeremo senza aver paura, quindi questo zoccolo duro non solo non lo convinci, ma, e qui è la TUA paura, può diventare il grimaldello per sollevare proteste e dubbi nei provax. Pensaci bene, quindi, quando deciderai di fare altre restrizioni, perché se un giorno qualcuno dovesse mettere il naso nel mio carrello della spesa, stai certo che non troverà caviale e champagne, destinati solo a chi campa alle spalle del popolo, ovvero politici, top manager, alti papaveri, criminali e similari, ma nemmeno tanto cibo, perché le elemosine con cui vivo non mi permettono di comprare cose diverse da pane, pasta e sugo. Senza formaggio però. Ma campo lo stesso.

A parte la miseria in cui grazie a Te sono costretta a vivere, mentre voialtri vi ingrassate a dismisura sulle mie spalle, ti spiego il secondo motivo per cui non mi vaccinerò mai. Ricordi la Lorenzin ex ministro della salute che a un certo punto cominciò a imporre una serie di vaccini obbligatori per i minori? Bene, come Tu sicuramente sai, quella era un’operazione per favorire le case produttrici di vaccini, e questo è stato subito chiaro a TUTTI gli Italiani. Da allora sono iniziate le polemiche sui vaccini, giuste secondo me, ma a tirare troppo la corda, come stavate e state facendo, sappiate che questa si spezza prima o poi. Insomma, ci avete ridotto a strumenti di arricchimento per le case farmaceutiche, ci avete ridotto in miseria perché senza lavoro e tartassati, ci avete tolto i diritti fondamentali perché come ben sai senza soldi non si può fare niente, e ora ci chiedi doveri? Dammi prima i diritti e poi chiedimi i doveri, ma rispetta soprattutto il mio diritto di dubitare e discutere sulla bontà di un provvedimento e poi torna sui Tuoi passi se hai sbagliato. Ti ribadisco che la minoranza dei non vaccinati in Italia, seppur molto modesta (ecco perché non capisco il tuo accanimento, cosa ci sarà sotto? Te lo chiedi perché ci sono i complottisti se fai cose senza senso?), fa parte di una categoria di persone coriacee, che hanno vissuto sulla propria pelle difficoltà che Tu non puoi immaginare. Quindi rifletti sul fatto che siamo tosti e che tanti di noi hanno sopportato anche le persecuzioni di quelli che ogni giorno si sono scagliati contro il reddito di cittadinanza.

Devo anche farTi notare gli errori che hai commesso quando hai sottomesso l’informazione ai Tuoi desideri, quando hai usato gli idranti sui chi democraticamente manifestava, quando non hai mostrato tolleranza per chi dissentiva in piazza e si è trovato gli infiltrati (chissà chi li aveva mandati!), instaurando di fatto una semi-dittatura che si compirà con Draghi al Quirinale e con la prosecuzione di questa legislatura, i cui attori sono individui senza dignità, che per la poltrona di oggi e per la pensione futura non hanno mai lottato per i diritti del popolo. Vi chiedete perché le urne negli ultimi anni sono vuote? Perché i politici pensano solo alla loro pancia e agli elettori non dico di dare le briciole, ma almeno di non farli diventare schiavi di tutti voi. Invece siete tutti coalizzati a rastrellare prebende e poteri, a sottostare ai diktat dei poteri fortissimi, di quelli forti, dell’America, del Vaticano e dell’Europa, siete concentrati a ridurre l’Italia una donna di bordello senza fine e i suoi cittadini oggetti con l’anello al naso. Non con il nostro voto però, perché abbiamo capito da tempo che c’è stata e c’è una regia occulta che ha massacrato e svenduto il nostro Paese. Vigliacchi!

Una parola va anche sprecata per colui che fe’ lo gran rifiuto di mantenere Conte al governo lo scorso anno e di imporre il Draghistan senza se e senza ma. Chi lo aveva comandato? Mattarella non ha garantito i diritti costituzionali, facendosi scudo con la pandemia e attuando quello che in tanti dicono essere stato un golpe bianco. È vero che gli Italiani non si ribellano nonostante soprusi su soprusi, ma verrà il momento in cui, e la storia lo insegna quindi studiatela, insorgerà e per voi non ci sarà scampo. Ricordate il duce? Ebbene, rispetto a voi le sue malefatte appaiono quasi come robette da educande. Caro Stato, con questo termino la mia epistula a Te che vorrei fossi come la Costituzione impone, invece l’hai ridotta a carta da macero. Ma sono sicura che un altro mondo è possibile, magari verrà fuori dalla nostra Resistenza.

Tua Maria l’Italiana