Etna, pioggia di cenere a Bronte: divieto di circolazione dei ciclomotori

Durante la notte una spessa colte di cenere vulcanica ha ricoperto i tetti e le strade di Bronte

MeteoWeb

Il nuovo parossismo dell’Etna non ha risparmiato la Città del pistacchio.
Durante la notte una spessa colte di cenere vulcanica ha ricoperto i tetti e le strade di Bronte, nel Catanese. Per questo il sindaco Pino Firrarello ha firmato un’ordinanza per “limitare i pericoli alla circolazione”.
L’ordinanza istituisce “il divieto di circolazione di motoveicoli, ciclomotori e, comunque, di tutti i veicoli a due ruote nel centro abitato e su tutte le strade di proprietà del Comune fino alla cessazione dei pericoli costituiti dalla presenza di cenere vulcanica sulla sede stradale”, e limita nel centro abitato e sulle strade di proprietà del Comune la velocità dei veicoli a 30 km l’ora.