Fisica, Zoccoli (INFN): “spero che il presidente Draghi si sia appassionato alle nostre ricerche”

Draghi oggi ha visitato i Laboratori Nazionali del Gran Sasso (LNGS) dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN)

MeteoWeb

Spero che il presidente Mario Draghi, che ringraziamo di essere venuto qui, si sia appassionato alle nostre ricerche, ai nostri ricercatori“: è quanto ha affermato il presidente dell’Infn, Antonio Zoccoli, accogliendo il premier Mario Draghi oggi ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso, in vista con il premio Nobel Giorgio Parisi e il Ministro dell’Università e Ricerca, Maria Cristina Messa. “Noi siamo nati dai ragazzi di via Panisperna, la nostra ricerca si basa su 3 asset ed in questi laboratori, come al Cern di Ginevra, lavorano persone: veniamo qui per capire come funziona l’Universo,” ha proseguito Zoccoli, ricordando che la sua “comunità è fatta di 6.000 persone ed i giovani sono entusiasti di venire a lavorare qui” anche se “rimane un gender gap” e criticità sulla scelta delle materie Stem.