Green Pass, Bassetti: “è stufo anche chi c’è l’ha, stop dal 31 marzo”

"Che senso ha mantenere questo strumento? Anche chi ha il Green Pass è stufo"

MeteoWeb

Stop al Green Pass dal 31 marzo: lo ribadisce Matteo Bassetti, primario dell’ospedale San Martino di Genova, a ‘L’Italia s’è desta’ su Radio Cusano Campus.
Ho sempre pensato che il Green Pass servisse a far vaccinare le persone ed ha funzionato. Dalla sua introduzione abbiamo guadagnato il 30% di vaccinati in 5 mesi. Dopo di che dobbiamo tirare una riga. A fine marzo avremo un 95% di popolazione guarita o vaccinata,” ha spiegato l’infettivologo. “Quindi dal 31 marzo basta al Green Pass. Che senso ha mantenere questo strumento? Anche chi ha il Green Pass è stufo“. “Altrimenti servirà dire che il Green Pass oltre il 31 marzo verrà mantenuto per una decisione politica ma non si dica per una scelta sanitaria. Tutti gli infettivologi erano d’accordo sull’obbligatorietà del vaccino per gli over 40, ma la politica non ha ascoltato. Gli scienziati vengono tenuti in considerazione quando fa comodo altrimenti vengono ignorati. Se avessimo fatto come dicevano gli scienziati – ha concluso Bassetti – non avremmo avuto tutti quei morti di dicembre e gennaio“.