Guerra in Ucraina, le esplosioni illuminano la notte di Kiev: deposito di petrolio e gasdotto in fiamme, missili russi anche su sito di smaltimento di rifiuti radioattivi [FOTO e VIDEO]

Un'altra notte di guerra in Ucraina: gli attacchi russi si sono concentrati sulle infrastrutture energetiche

/
MeteoWeb

Enormi esplosioni hanno illuminato il cielo di Kiev nella notte: una in particolare, la più potente, sarebbe avvenuta a una ventina di km dal centro della capitale ucraina.

In un’altra notte di guerra in Ucraina, dove infuriano i combattimenti a Kiev e Kharkiv, gli attacchi russi si sono concentrati sulle infrastrutture energetiche.
In fiamme un terminal petrolifero nella città ucraina di Vasylkiv, a circa 30 km a sud-ovest della capitale, Kiev. Il sindaco della città, Natalia Balasinovich, ha affermato che i missili russi hanno colpito l’area di stoccaggio del petrolio a sud-ovest della pista principale della base aerea di Vasylkiv.
Il nemico vuole distruggere tutto quello che c’è intorno, ma non ci riuscirà. Resistete,” sono le parole del sindaco Balasynovych.
Il consigliere del ministero degli Interni Anton Gerashchenko, ha confermato e ha parlato di un danno ambientale colossale.
I servizi di emergenza non possono spegnere le fiamme a causa del fuoco nemico e si teme un disastro.
Le autorità hanno chiesto ai residenti di chiudere le finestre per evitare di respirare fumo e sostanze nocive.

Un gasdotto è stato fatto saltare anche a Kharkiv, la seconda città dell’Ucraina, durante un attacco russo: lo ha confermato il servizio statale ucraino per le comunicazioni speciali.

Missili russi hanno colpito anche un sito di smaltimento di rifiuti radioattivi in Ucraina: lo ha confermato l’Ispettorato statale per la regolamentazione nucleare precisando che dall’una e venti ora locale “a seguito del bombardamento di massa di Kiev con tutti i tipi di armi antiaeree e missilistiche a disposizione della Federazione Russa, i missili hanno colpito il sito di smaltimento delle scorie radioattive della filiale di Kiev dell’impresa statale specializzata Radon“. Dato che l’attacco russo è ancora in corso, ”al momento non è possibile valutare l’entità della distruzione”. Nella nota si legge che ”le telecamere di sorveglianza hanno registrato la caduta dei missili. La valutazione della situazione delle radiazioni sarà effettuata da dispositivi portatili dopo la conclusione delle riprese”. In base a una ”valutazione preliminare non vi sono minacce radioattive per le persone al di fuori della zona di protezione sanitaria”.

Guerra in Ucraina: missili russi colpiscono gasdotto a Kharkiv [VIDEO]

Guerra in Ucraina: in fiamme deposito di petrolio [VIDEO]

Guerra in Ucraina: missili russi colpiscono deposito di petrolio a Vasylkiv [VIDEO]