Il Meteo in Veneto: oggi tempo stabile, domani possibili piogge in pianura

Domani foschie, nebbie e nubi basse in pianura e nelle valli nelle ore più fredde

MeteoWeb

Un promontorio anticiclonico in espansione sul Mediterraneo determina tempo stabile nella giornata di venerdì. Sabato il passaggio di una modesta saccatura sull’Europa settentrionale porterà ad un lieve cedimento della pressione, associato a maggiori annuvolamenti e alla possibilità di qualche precipitazione soprattutto in pianura. Domenica nuova temporanea ripresa della pressione con tempo stabile e soleggiato. Lunedì un veloce impulso perturbato interesserà la regione con nuvolosità irregolare e deboli precipitazioni sparse, intensificazione dei venti dai quadranti settentrionali con episodi di Foehn. Martedì residua variabilità“: sono le previsioni meteo per il Veneto, contenute nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.

Oggi in prevalenza soleggiato, dal tardo pomeriggio/sera nubi in parziale aumento; dopo il tramonto saranno ancora possibili foschie, locali nebbie. Temperature massime in prevalente aumento in pianura e stabili o in locale lieve diminuzione in quota, moderatamente superiori alla media del periodo. Venti in quota dai quadranti occidentali, moderati/tesi, a tratti forti in alta quota; nelle valli variabili. In pianura deboli variabili, temporaneamente moderati in prossimità della costa.

Domani in pianura e sulle Prealpi in prevalenza nuvoloso, anche molto nuvoloso nella seconda parte della giornata, con foschie/nebbie/nubi basse in pianura e nelle valli nelle ore più fredde. Sui settori dolomitici nuvolosità irregolare alternata a schiarite, con tendenza ad aumento della nuvolosità media nel pomeriggio.
Precipitazioni: Probabilità generalmente bassa (5-25%) di deboli precipitazioni locali o sparse, con tendenza a maggiore probabilità di fenomeni a tratti diffusi, sui settori meridionali in serata. Possibile nevischio sopra i 1500/1600 m.
Temperature: Minime in aumento, salvo in quota dove saranno in diminuzione. Massime in generale calo.
Venti: In quota moderati/tesi sud-occidentali; nelle valli deboli variabili. In pianura in prevalenza nord-orientali deboli fino al pomeriggio, in intensificazione verso sera quando risulteranno moderati, a tratti tesi, specie sulla costa.
Mare: Poco mosso, tendente a mosso in serata.

Domenica 20 iniziali foschie nebbie e nubi basse in pianura e in qualche fondovalle, in progressivo dissolvimento, lasceranno spazio a cielo sereno o poco nuvoloso, a tratti parzialmente nuvoloso per nuvolosità medio-alta nel pomeriggio. Dopo il tramonto probabili nuove riduzioni della visibilità.
Precipitazioni: Assenti.
Temperature: Minime in diminuzione, massime in ripresa, salvo in alta quota dove risulteranno in calo.
Venti: In pianura in prevalenza deboli, a tratti moderati, occidentali; sulla costa deboli/moderati dai quadranti orientali. In quota tesi da nord-ovest/ovest.
Mare: Da mosso a poco mosso.

Lunedì 21 condizioni di variabilità con spazi di sereno, anche ampi, alternati a nubi irregolari, a tratti consistenti. Fino al primo mattino saranno probabili foschie/locali nebbie in pianura e qualche fondovalle. A partire dalle ore centrali intensificazione dei venti da nord-ovest in quota che risulteranno anche forti, con episodi di Foehn in qualche fondovalle e localmente sulle zone pedemontane e sulla pianura occidentale. Saranno probabili precipitazioni sparse, nevose sopra i 900/1200m, specie sui settori montani e centro-orientali della pianura. Temperature in calo, salvo sui settori interessati da Foehn dove risulteranno in aumento i valori massimi.

Martedì 22 soleggiato con ottima visibilità, salvo sui settori dolomitici più settentrionali che saranno interessati da nuvolosità frequente con associate burrasche di neve; possibile qualche tratto di nuvolosità medio-alta nel pomeriggio. Temperature minime stazionarie o in calo, in aumento sui settori interessati da Foehn; massime in marcato aumento, con valori superiori alla media del periodo, in calo sulle Dolomiti settentrionali. Clima ancora ventoso in quota per venti forti/molto forti dai quadranti settentrionali, con frequenti episodi di Foehn in qualche fondovalle, sulla Pedemontana e a tratti anche in pianura.