Incidenti in Montagna: intervento del Soccorso Alpino per 2 feriti nel Lazio

Due interventi del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico nel Lazio nella giornata di ieri

MeteoWeb

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) è intervenuto nella giornata di ieri per due interventi di soccorso nel Lazio.
Intorno alle ore 11:30 un ragazzo precipitato su un pendio ghiacciato del Monte Viglio, in provincia di Frosinone, ha chiesto aiuto al 118 non essendo più in grado di proseguire autonomamente. La stazione del Soccorso Alpino di Collepardo, competente sulla zona, ha immediatamente attivato una squadra di terra a cui si è aggiunta, poco dopo, anche l’eliambulanza della Regione Lazio con a bordo un tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino e il team sanitario. Il ragazzo è stato prima raggiunto dalla squadra di terra e messo in sicurezza, successivamente è stato recuperato dal tecnico di elisoccorso a bordo dell’elicottero tramite verricello. Da luogo dell’incidente è stato infine elitrasportato alla piazzola per elicotteri sita nel comune di Filettino dove ad attenderlo era presente un’autoambulanza. A supporto delle operazioni anche la stazione del Soccorso Alpino di Latina e i militari dell’Arma dei Carabinieri. Nonostante l’assenza di attrezzatura adeguata e la caduta per oltre 200 metri, il giovane non ha riportato gravi traumi ma solo escoriazioni al viso e alle gambe.

Sul Monte Terminillo, in provincia di Rieti, il Soccorso Alpino è intervenuto nel primo pomeriggio per prestare soccorso a una donna di 45 anni originaria di Roma precipitata durante la discesa con i ramponi in località Valle del Sole. La donna – con diverse fratture importanti -è stata raggiunta dagli operatori della stazione del Soccorso Alpino di Rieti e dagli uomini della Guardia di Finanza, posizionata su una barella adatta al trasporto su terreno innevata e condotta a valle dove, anche in questo caso, ad attenderla era presente un’autoambulanza.