Mobilità, sostenibilità e innovazione: ecco la futuristica High Speed 2, la seconda linea ferroviaria ad alta velocità inglese [FOTO]

TK Elevator installerà 157 ascensori, 132 scale mobili nella seconda linea ferroviaria ad alta velocità inglese – HS2 (High Speed 2)

/
MeteoWeb

TK Elevator installerà su High Speed 2 (HS2 – la seconda linea ferroviaria ad alta velocità inglese) 132 scale mobili, 157 ascensori e 6 montacarichi nelle quattro nuove stazioni ferroviarie: Birmingham Curzon Street, Interchange, London’s Old Oak Common e i nuovi binari di HS2 a London Euston. Una commessa da oltre 400 milioni di dollari che prevede anche la manutenzione per 20 anni. Entro il 2033, la nuova linea raggiungerà i 555 km per collegare le principali città di Londra, Birmingham, Manchester e Leeds, con 25 stazioni in totale.

Delle 132 scale mobili esterne victoria, realizzate per raggiungere un’altezza fino a 75 metri, in condizioni di carico intense, 128 opereranno a una velocità di 0.65 m/s, mentre quattro a 0.75 m/s. La crescita verticale della maggior parte delle scale mobili sarà tra i 6 e i 9 metri.

I 157 ascensori Evolution 300 potranno trasportare dai 13 ai 65 passeggeri ogni volta, sostenendo un peso tra i 1000-5000 kg, grazie a un migliore sfruttamento dello spazio a disposizione (+70%). Serviranno 2-3 fermate includendo cabine in vetro e acciaio inossidabile e pozzi in cemento così come in acciaio e vetro. Grazie a un sistema di Inverter – Rigenerativo che permette di recuperare energia in frenata e di reimmetterla nella struttura tramite rete elettrica, si riuscirà a risparmiare fino al 40% di consumo energetico, raggiungendo la classe A.

Inoltre, verranno installati 6 montacarichi con una portata di 6000 kg.

Si tratta di uno dei più importanti accordi siglati negli ultimi anni da TK Elevator, grazie agli alti standard di sicurezza e sostenibilità, alla grande capacità produttiva e all’unità negli obiettivi climatici con il governo britannico,” afferma Luigi Maggioni, CEO CEO dell’Unita Operativa di TK Elevator che racchiude British Isles, BeNeLux, Nordics, Italy “Siamo infatti una delle poche aziende tra le 12 mila valutate, ad aver ottenuto una “A” nella classifica clima della ONG CDP nel 2021”.

TK Elevator, leader globale nella mobilità urbana, particolarmente sensibile alle tematiche ambientali punta a raggiungere la carbon neutrality entro il 2050 e supporta attivamente l’iniziativa “Business Ambition for 1.5°C” basata sull’Accordo di Parigi. L’azienda vanta inoltre la fornitura di soluzioni avanzate di mobilità su larga scala a livello globale quali Pechino, Istanbul, Roma, Sidney, Mosca, San Paolo e Madrid.

Inge Delobelle, CEO della divisione Europa e Africa di TK Elevator afferma: “Siamo onorati di collaborare con HS2 in questo progetto epocale. Abbiamo grande e certificata esperienza nel supporto di progetti di infrastrutture per il trasporto in tutto il mondo, l’ultimo dei quali a Stoccolma, e siamo certi che la nostra comprovata competenza e il nostro impegno per la sostenibilità e alti standard di sicurezza, ci permetteranno di fornire le soluzioni di mobilità migliori per questo ambizioso progetto.”