Per dimagrire basta dormire un po’ di più: è il “trucco” per perdere peso senza cambiare stile di vita

Senza apportare cambiamenti allo stile di vita, è possibile dimagrire semplicemente prolungando il sonno: ecco cos'ha scoperto un nuovo studio

MeteoWeb

Grazie ad uno studio clinico randomizzato, a cui hanno partecipato 80 adulti, un team di ricercatori dell’Università di Chicago e dell’Università del Wisconsin-Madison ha scoperto che estendere la durata del sonno riduce l’apporto energetico e aiuta a perdere peso.
I risultati sono stati pubblicati su JAMA Internal Medicine.

L’obesità è una delle principali preoccupazioni per la salute pubblica,” hanno affermato Esra Tasali, direttrice dello Sleep Center dell’Università di Chicago, e colleghi. “L’epidemia di obesità sembra coincidere con un modello di minori ore di sonno, che è stato osservato nella società negli ultimi decenni. Ad esempio, un terzo della popolazione statunitense ha riferito di non aver dormito dalle 7 alle 9 ore raccomandate per notte“.
Prove sostanziali suggeriscono che dormire meno di 7 ore a notte su base regolare è associato a conseguenze negative per la salute. In particolare, l’insufficiente durata del sonno viene sempre più riconosciuta come un importante fattore di rischio per l’obesità“.
Studi epidemiologici prospettici suggeriscono che la breve durata del sonno è un importante fattore di rischio per l’aumento di peso“.
Sebbene l’educazione all’igiene del sonno sia incoraggiata dagli esperti di obesità, la maggior parte degli operatori sanitari e dei pazienti non implementa l’ottenimento di un’adeguata durata del sonno come parte delle strategie per combattere l’epidemia di obesità“.
Abbiamo condotto uno studio clinico randomizzato per stabilire gli effetti di un intervento di estensione del sonno sull’assunzione di energia, sul dispendio energetico e sul peso corporeo oggettivamente valutati in contesti di vita reale tra adulti in sovrappeso che abitualmente riducevano la durata del sonno“.

dormire bene

Lo studio clinico randomizzato ha coinvolto 80 adulti di età compresa tra 21 e 40 anni con un indice di massa corporea compreso tra 25,0 e 29,9 e una durata abituale del sonno inferiore a 6,5 ​​ore per notte. Lo studio è stato condotto dal 1° novembre 2014 al 30 ottobre 2020.
I partecipanti sono stati in grado di aumentare la durata del sonno di una media di 1,2 ore a notte dopo una sessione di consulenza personalizzata sull’igiene del sonno.

Nel corso degli anni, noi e altri abbiamo dimostrato che la restrizione del sonno ha un effetto sulla regolazione dell’appetito che porta a un aumento dell’assunzione di cibo e quindi mette a rischio di aumento di peso nel tempo,” ha spiegato Tasali. “Più recentemente, la domanda che tutti si ponevano era: ‘Beh, se questo è ciò che accade con la perdita di sonno, possiamo prolungare il sonno e invertire alcuni di questi esiti negativi?’

Complessivamente, i partecipanti che hanno aumentato la durata del sonno sono stati in grado di ridurre il loro apporto calorico di una media di 270 kcal al giorno, il che si tradurrebbe in circa 12 kg di perdita di peso in 3 anni, se gli effetti fossero mantenuti a lungo termine.

Anche se lo studio non ha valutato sistematicamente i fattori che potrebbero aver influenzato il comportamento del sonno, limitare l’utilizzo di dispositivi elettronici prima di andare a dormire è apparso come un intervento chiave,” ha affermato Tasali.

In definitiva, i ricercatori sperano di esaminare i meccanismi sottostanti che potrebbero spiegare questi risultati e ritengono che il loro lavoro dovrebbe stimolare nuovi studi più ampi sul controllo del peso per stabilire se prolungare il sonno può supportare programmi di perdita di peso e aiutare a prevenire o invertire l’obesità.

Nel nostro lavoro precedente, abbiamo capito che il sonno è importante per la regolazione dell’appetito,” ha affermato Tasali. “Ora abbiamo dimostrato che nella vita reale, senza apportare altri cambiamenti allo stile di vita, puoi prolungare il sonno e assumere meno calorie. Questo potrebbe davvero aiutare le persone che cercano di perdere peso“.