Previsioni Meteo: possibili minacce fredde continentali da metà mese

Previsioni Meteo: l'anticiclone prevalente per i prossimi 10 giorni, potrebbe subire attacchi da parte di correnti fredde da Nordest. Le ultimissime

MeteoWeb

Le previsioni meteo per il medio periodo non vedrebbero grossi sussulti nella circolazione atmosferica. Come già anticipato in precedenti aggiornamenti, l’alta pressione, dapprima atlantica poi afro-mediterranea, salirebbe progressivamente in cattedra su gran parte dell’Europa, soprattutto centro-occidentale e meridionale, benché per qualche fase ancora, fino al 5/6 del mese, si mostrerebbe non troppo strutturata, al punto da permettere infiltrazioni un po’ più umide nord-atlantiche. Tuttavia, essa sarebbe certamente prevalente anche sull’Italia, magari concedendo qualche fastidio verso il fine settimana, ma poi rafforzandosi decisamente proprio sul Mediterraneo centrale nella prima parte della prossima settimana.

E, volgendo lo sguardo ancora oltre, l’egemonia anticiclonica  potrebbe protrarsi fino a metà mese circa, non ravvisandosi grosse offensive da parte del flusso sub-polare o artico, men che meno da parte delle correnti oceaniche. Intorno a metà mese, invece, e con buona probabilità nei giorni successivi, qualche movimento inizia a scrutarsi nella coda dei modelli deterministici. Intanto, in precedenti previsioni meteo, avevamo ipotizzato un primo step di possibile sblocco dell’egemonia anticiclonica proprio verso metà mese, in virtù di alcune considerazioni stratosferiche e delle loro influenze anche sulla bassa atmosfera e, in questo senso, sembrerebbero iniziare a orientarsi anche le simulazioni di modelli matematici. Ancora niente di nitido e, anche se indicazioni nitide vi fossero, non sarebbero credibili a quella distanza temporale, tuttavia accenni verso un’azione più spiccatamente meridiana dell’alta pressione e, di converso, possibili risposte fredde continentale puntanti anche il Mediterraneo centrale, iniziano a spuntare. Rileviamo questa ipotesi proposta dai modelli serali considerando, al tempo steso, che non sarebbe da escludere un’azione fredda importante nella seconda parte di febbraio, rientrante certamente nei canoni stagionali. La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare l’evoluzione del tempo nel corso di febbraio, apportando quotidiani aggiornamenti.