Previsioni Meteo: nuovo rinforzo della pressione all’orizzonte, temperature primaverili con picchi di +25°C

Previsioni Meteo: verso il weekend 19/20 febbraio torna il bel tempo con possibili temperature primaverili e massime fino a +24/+25°C. Alta pressione anche a seguire, ma con minacce più fredde

MeteoWeb

Dopo la fase più perturbata attesa tra lunedì 14, San Valentino, e la prima parte della prossima settimana, le previsioni meteo confermano un ripristino dell’alta pressione da Ovest verso Est, anche abbastanza repentino e soprattutto piuttosto sostanzioso. Appena il vortice instabile nord-atlantico lascerebbe le estreme regioni meridionali, intorno a metà settimana prossima, subito l’anticiclone dai settori atlantici azzorriani e attraverso la Spagna, Francia meridionale, si slancerebbe con cuneo verso il Mediterraneo centrale, investendo in pieno l’Italia. Tornerebbero, quindi, alcune belle giornate soleggiate e anche piuttosto miti, un po’ ovunque da Nord a Sud, con temperature in apprezzabile aumento.

In particolare sulle aree meridionali e insulari, localmente anche su  quelle tirreniche centrali, le attuali previsioni prospettano valori termici decisamente sopra norma, fino anche a 7/8°C oltre e punte massime che potrebbero raggiungere i +24/+25°C sulle aree pianeggianti di questi settori. Ma quanto durerebbe la nuova alta pressione sul Mediterraneo centrale e sull’Italia? Stando alle attuali simulazioni, grosso modo la figura stabilizzante potrebbe ancora incidere anche verso la terza decade di febbraio, tuttavia ci sono segnali per una sua maggiore, progressiva concentrazione verso i comparti centro-occidentali del continente. In questo contesto, di massimi anticiclonici un po’ più decentrati a Ovest, non sarebbero escluse possibili infiltrazioni di aria più fredda lungo il bordo orientale anticiclonico e probabilmente più attivi verso le regioni del medio-basso Adriatico e meridionali italiane, così come prospettato nell’immagine in evidenza. Si tratta di una eventualità, nessuna certezza, specie poi in presenza di un anticiclone così ingombrante come in questa stagione, tuttavia diverse simulazioni ipotizzano questa ingerenza più fredda settentrionale, magari con maggiore probabilità nella fase tra il 21 e 24 del mese. Maggiori dettagli sull’evoluzione del tempo nel medio-lungo periodo, nei nostri quotidiani aggiornamenti.