Canada, Ottawa “assediata” dalle proteste da una settimana: le manifestazioni contro le restrizioni si estendono a Vancouver, Toronto e Quebec – VIDEO

Da Ottawa a Quebec City, migliaia di canadesi sono scesi in strada con camion, trattori, auto e a piedi per protestare contro le restrizioni anti-Covid

MeteoWeb

Dalla provincia occidentale dell’Alberta, spostandosi a est verso Quebec City, e in moltissime altre città e paesi nel mezzo, migliaia di canadesi sono scesi in strada con camion, trattori, auto e a piedi per protestare contro le restrizioni anti-Covid. I manifestanti chiedono di revocare le restrizioni sanitarie, compresi gli obblighi di vaccini e mascherine.

Il “Freedom Convoy” è stato inizialmente avviato da camionisti che protestavano contro il recente obbligo che richiede che i conducenti che entrano in Canada devono essere completamente vaccinati oppure sottoporsi a test e quarantena. Ma la manifestazione si è allargata e ormai non riguarda solo i camionisti: anche la popolazione si è aggiunta alle proteste, chiedendo la fine delle restrizioni. I manifestanti hanno raggiunto la capitale Ottawa lo scorso weekend e i suoi organizzatori hanno affermato che le proteste continueranno.

Nonostante le proteste siano rumorose e caotiche ma prevalentemente non violente, il sindaco di Ottava Jim Watson ha denunciato su una radio locale che la situazione è’ “fuori controllo“. “La situazione ora è completamente fuori controllo perché sono i manifestanti a fare la legge. Stiamo perdendo la battaglia…. dobbiamo riprenderci la nostra città“, ha aggiunto, giudicando “inaccettabile” il comportamento della folla che blocca le strade e suona il clacson. Il capo della polizia di Ottawa l’ha definita una “insurrezione nazionale guidata dalla follia“, sostenendo che la città era sotto assedio e avrebbe bisogno di più rinforzi oltre a quelli che aveva già ricevuto da altre forze di polizia.

A Toronto, la città più grande del Canada, migliaia di persone sono scese in piazza sabato 5 febbraio. E nonostante gli sforzi della polizia, diversi camion hanno bloccato per ore un importante incrocio. Allo stesso modo, Quebec City ha riportato migliaia di manifestanti e centinaia di camion che intasano le strade.

A Vancouver, cinque persone sono state arrestate (e poi rilasciate) con l’accusa di aggravare il caos generale quando la polizia ha ricevuto segnalazioni di “sassi e uova lanciate, auto prese a calci e chiodi sparpagliati sulle strade“, ha detto la polizia. Diverse centinaia di veicoli hanno protestato in città in rotta verso la manifestazione, ha detto la polizia di Vancouver.

Nei video seguenti, alcune immagini delle proteste in Canada.

Covid, Ottawa paralizzata dalle proteste contro le restrizioni [VIDEO]

Covid, continuano le proteste ad Ottawa [VIDEO]

Proseguono le proteste contro le restrizioni in Canada [VIDEO]