Siccità in Piemonte, fiumi svuotati a Torino: magra d’inverno storica per Po e Dora, portate ridottissime – FOTO

Il Po e la Dora Riparia mostrano rigagnoli di acqua e pietre e fondali scoperti, segno della siccità che da due mesi colpisce quasi tutto il Piemonte

  • Fiume Dora in secca. Foto di Tino Romano / Ansa
    Fiume Dora in secca. Foto di Tino Romano / Ansa
  • Fiume Dora in secca. Foto di Tino Romano / Ansa
    Fiume Dora in secca. Foto di Tino Romano / Ansa
  • Fiume Dora in secca. Foto di Tino Romano / Ansa
    Fiume Dora in secca. Foto di Tino Romano / Ansa
  • Fiume Dora in secca. Foto di Tino Romano / Ansa
    Fiume Dora in secca. Foto di Tino Romano / Ansa
  • Fiume Dora in secca. Foto di Tino Romano / Ansa
    Fiume Dora in secca. Foto di Tino Romano / Ansa
/
MeteoWeb

Non piove da due mesi in quasi tutto il Piemonte e i fiumi a Torino sono vuoti, con lo stesso aspetto che si era visto soltanto nelle estati piu’ calde e secche. Il Po e la Dora Riparia mostrano rigagnoli di acqua e pietre e fondali scoperti (vedi foto della gallery scorrevole in alto).

Secondo i dati di Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale), la portata media del Po in centro citta’ e’ ridotta oggi a 30 metri cubi al secondo, contro i 50.4 di un anno fa. Quella della Dora è di soli 9,5 metri cubi al secondo. A valle, a Isola S. Antonio (Alessandria), il Po ha una portata media di 152 metri cubi al secondo, un anno fa erano 547, all’inizio dell’agosto scorso 335.

E purtroppo non c’è nulla di buono in vista sul fronte previsioni meteo. La fase asciutta e’ destinata a proseguire; al piu’ cadra’ un po’ di nevischio, tra questa sera e domani, dai 1.500 metri in su, nella fascia che va dalle Alpi Cozie settentrionali alle Lepontine e pioviggine sulla zona appenninica al confine con la Liguria.

Meteo, l’allarme dell’Autorità Distrettuale del fiume Po: “manca la neve, non c’è scorta d’acqua”