Vaccini, Locatelli: “morti anche bimbi apparentemente sani ma si tratta di rari casi”

Locatelli: "Vorrei rassicurare i genitori di procedere con la vaccinazione, raccomandata da tutti"

MeteoWeb

Oggi l’Agenzia Italiana del Farmaco ha presentato il Rapporto annuale sulla sicurezza dei vaccini anti-Covid-19, con i dati e le informazioni di sicurezza e beneficio/rischio relative ai vaccini dal 27 dicembre 2020 al 26 dicembre scorso.
Il rapporto è stato elaborato dall’AIFA con il contributo di tutti i Centri Regionali di Farmacovigilanza, del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità.

Raramente sono morti anche bambini apparentemente sani che non presentavano alcuna patologia. Il Covid 19 impatta di meno in termini di gravità sulla fascia pediatrica, ma non di meno qualche raro e tragico caso con esito drammatico vi è stato“: è quanto ha affermato Franco Locatelli presentando il Rapporto annuale Aifa. Il coordinatore del CTS ha ricordato che ci sono stati “11 casi di miocardite su 9 milioni di vaccinazioni negli Stati Uniti, certamente attribuiti al vaccino“. “Vorrei però rassicurare i genitori – ha aggiunto – di procedere con la vaccinazione, raccomandata da tutti“. “I benefici sono la tutela della salute dei bambini – ha concluso Locatelli – la tutela dei loro spazi educativi per mantenere la didattica in presenza e la tutela dei loro spazi sociali e di formazione“.