“Verrà una orribile guerra in Occidente, il giorno seguente alla pestilenza”: la profezia di Nostradamus su Ucraina e Russia

Le quartine di Nostradamus sono criptiche e interpretabili in base agli eventi: si tratta di reali profezie o di semplici coincidenze?

MeteoWeb

Una guerra e una pandemia. Assieme. Una congiuntura più unica che rara nella storia moderna e contemporanea, ma che non può non riportarci col pensiero ad un antico passato, fatto di eventi storici, di religione, di magia e di profezie. In merito abbiamo interpellato Matteo Ciuffreda, uno dei più attivi studiosi di Nostradamus, l’astrologo francese le cui profezie tornano alla ribalta in concomitanza di ogni grande, e violento, evento che sia in grado di segnare l’umanità.

Probabilmente la profezia sull’Ucraina è la seguente“, ci dice Ciuffreda:

C. IX Q. 55 e anche la C. V Q. 62
L’ORRIBILE GUERRA
Una orribile guerra che viene preparata in Occidente,
Il giorno seguente alla pestilenza verrà.
Così tanto orribile che né giovane né vecchio, né animale sopravvivrà.

Una pestilenza, dunque. Come non associare questo termine alla pandemia da Covid-19? Nostradamus ha dunque visto bene anche per l’Ucraina? Parla in altre quartine di “Orribile guerra a Orgon“. In ucraino si pronuncia Orgion e si scrive Ordzhon: “è incredibile come Nostradamus abbia scritto e visto proprio Orgon, lui non conosceva la lingua Ucraina/Russa, ma io ritengo sia una errata scritta da parte dell’editore di Lyon, perché in Provenza vi è una città che si chiama proprio Orgon! Non può  essere solamente una mera casualità, anche perché poi parla di Tridente, ma il tridente è il simbolo dell’Ucraina”, precisa Ciuffreda.

Nostradamus parla di “Sangue, fuoco, Mercurio, Marte, Giove in Francia. Non comprendo il collegamento con la Francia – spiega ancora l’analista di Nostradamus -, ma vediamo le posizioni dei pianeti (ricordo che Nostradamus adopera un’astrologia molto particolare e non classica, impregnata di collegamenti reali): Marte è in Capricorno ad inizio guerra; il 7 Marzo passa in acquario; Mercurio è in Acquario e passa in Pesci il 10 Marzo, Giove è in Pesci. Nettuno, il protettore dell’ Ucraina (infatti ha il simbolo del tridente color giallo ) è in Pesci. Giove in Francia significa protezione per l’Ucraina, perché il simbolo della Francia è il Leone, e si trova nei pesci“.

Ne consegue, secondo Matteo Ciuffreda, che “l’Ucraina avrà intelligenza e saprà gestire la crisi, in maniera favorevole. L’aquila russa, o l’Orso Putin, subirà una lezione per la sua arroganza e il suo dispotismo. Comunque attenzione ad una battaglia navale e problemi per Odessa, ma la profezia sull’Ucraina è anche la C. III Q. 1. Dopo conflitto e battaglia navale (la chiama navale, ma è anche una guerra terrestre), il grande Nettuno (l’Ucraina è simboleggiata proprio da Nettuno), sarà al suo più alto potere. Farà impallidire di paura il rosso avversario, ponendo in grande spavento gli USA. Questa quartina ha una indicazione particolare con il primo verso della C. V Q. 41, quando uso il termine befroy = Culmine della guerra , scritto anche come “beffroy” Ediz. del 1555 di Vienna). Cioè “Mars esleuè en son plus haut befroy”, ovvero “Marte elevato nel suo più alto culmine“.

Nostradamus usa collegamenti con diversi versi di altre profezie, ecco bisogna cogliere questo particolare per avvicinarsi alla interpretazione completa suggerita dal veggente – precisa Matteo Ciuffreda.

Come sempre, giova ricordare che le quartine di Nostradamus sono criptiche e interpretabili in base agli eventi. Ciò che è certo, però, è che dall’11 settembre 2001 la mole di collegamenti tra grandi eventi e quartine di Nostradamus sono state molteplici. Profezie o semplici coincidenze?