Guerra in Ucraina: “dodici soldati russi morti saranno usati come fertilizzante, nessuno è tornato per portarli via”

"Da una settimana nessuno è tornato per portarli via. Saranno usati come fertilizzante”, si legge in una chat Telegram delle forze armate ucraine a proposito di 12 soldati russi caduti in battaglia

MeteoWeb

La guerra è atrocità, morte, distruzione. E dall’Ucraina, teatro dell’invasione dei russi a partire dal 24 febbraio scorso, arrivano immagini crude e crudeli. “Saranno usati come fertilizzante” è la frase, utilizzata in una delle chat Telegram delle forze armate ucraine, con cui viene spiegato il destino dei cadaveri di dodici soldati russi. Sulla chat, circolano anche le foto dei corpi, martoriati dalle bombe e dai colpi di mortaio, con relativi passaporti che ne attestano l’identità.

Nessuno ha richiesto indietro i corpi di questi 12 soldati russi caduti in battaglia. “Né i comandanti, né le autorità russe, né i genitori ne hanno bisogno. Da una settimana nessuno è tornato per portarli via. Saranno usati come fertilizzante”, si legge nella chat.