Guerra in Ucraina: il Canada chiude acque e porti alle navi russe

Il Canada ha deciso chiudere le sue acque e i suoi porti alle navi russe: il Ministro dei Trasporti ha comunicato che il Paese continuerà ad agire

MeteoWeb

Dopo aver chiuso il suo spazio aereo ai velivoli russi, il Canada ha deciso chiudere anche le sue acque e i suoi porti alle navi di proprietà o registrate dalla Russia. Lo ha annunciato il Ministro dei Trasporti Omar Alghabra, affermando che la Russia deve essere ritenuta responsabile per la sua invasione dell’Ucraina e che il Canada continuerà ad agire.

Il Paese nordamericano, che vieta tutte le importazioni di greggio dalla Russia, sta inviando armi anticarro e razzi in Ucraina e ha annunciato una raffica di sanzioni.