La Soyuz con 3 cosmonauti russi è arrivata alla ISS: l’equipaggio sale a 10

Dopo poco più di 3 ore di viaggio, la capsula russa Soyuz MS-21 ha raggiunto la ISS: 3 cosmonauti russi si uniranno all'equipaggio

MeteoWeb

La navetta Soyuz MS-21 con a bordo 3 cosmonauti russi si e’ agganciata alla Stazione Spaziale Iternazionale (ISS), per la prima volta al nuovo modulo russo Prichal. I tre cosmonauti Oleg Artemyev, Denis Matveev e Sergey Korsakov sono giunti a destinazione dopo un viaggio di poco piu’ di tre ore.

Intorno alle 22:30 italiane, dopo le operazioni di controllo, si aprira’ il portello e i cosmonauti potranno entrare nella ISS. Ad accoglierli, ci saranno i connazionali Anton Kaplerov e Pyotr Dubrov della Roscosmos, il tedesco Matthias Maurer dell’Agenzia spaziale europea (ESA) e gli americani Raya Chari, Thomas Mashburn, Kayla Barrow e Mark Vande Hei della NASA.

Questo è stato il primo lancio spaziale russo dopo l’invasione dell’Ucraina e le conseguenti tensioni internazionali che hanno messo in crisi la pacifica collaborazione nello spazio.

I tre cosmonauti russi resteranno in orbita per una missione di sei mesi e mezzo, durante la quale svolgeranno fino a un massimo di sette passeggiate spaziali, secondo quanto anticipato durante una conferenza stampa pre-lancio organizzata dalla Roscomos. I loro connazionali Anton Shkaplerov e Pyotr Dubrov torneranno invece sulla Terra il prossimo 30 marzo a bordo della Soyuz MS-19, insieme all’americano Mark Vande Hei. Al momento questo viaggio di rientro è confermato.

Ad aprile, l’equipaggio della ISS accoglierà anche l’italiana Samantha Cristoforetti dell’ESA, pronta a lavorare alla sua missione Minerva, e tre astronauti della NASA: i 4 viaggeranno a bordo della navetta Crew Dragon di SpaceX.

AGGIORNAMENTO

Aperto il portello che separa la Stazione Spaziale Internazionale dalla navetta russa Soyuz: i tre cosmonauti russi sono entrati sorridenti, accolti dagli abbracci dei sette membri dell’equipaggio della ISS.