Ancora maltempo nell’Australia orientale: piogge torrenziali, forti venti e grandine di grosse dimensioni, evacuazioni – FOTO e VIDEO

Piogge torrenziali, forti venti e grandine di grandi dimensioni si sono abbattuti su Nuovo Galles del Sud e Queensland, nell'Australia orientale: evacuazioni a causa dell'alto livello dell'acqua in alcune località

/
MeteoWeb

Ieri 6 marzo, fori temporali hanno colpito il nord-est del Nuovo Galles del Sud e il sud-est del Queensland, in Australia, con piogge torrenziali, forti venti e grandine di grandi dimensioni. Nelle 24 ore fino alle 9:00 locali di lunedì 7 marzo, il Bureau of Meteorology segnalava: 125mm a Fig Tree (Queensland), 122mm a Nymboida (Nuovo Galles del Sud), 116mm a Dorrigo (Nuovo Galles del Sud), 107mm a St Agnes Ck (Queensland), 91mm a Gin Gin (Queensland), 76mm a Coffs Harbour (Nuovo Galles del Sud), 67mm a Ballina (Nuovo Galles del Sud), 64mm a Bundaberg (Queensland), 60mm a Beaudesert (Queensland).

Sono state registrate anche raffiche di vento fino a 83km/h a Bundaberg (Queensland) e raffiche di 50-80km/h altrove. È stata osservata grandine da grande a molto grande, con 5-9cm di diametro, in particolare intorno a Beaudesert e Logan (vedi foto della gallery scorrevole in alto).

Le autorità meteorologiche hanno emesso allerte per forti piogge, inondazioni e possibili smottamenti per gran parte della costa del Nuovo Galles del Sud e dell’entroterra fino alle Blue Mountains. Il commissario per i servizi di emergenza del Nuovo Galles del Sud Carlene York ha affermato che lo stato si trova ad affrontare una situazione “molto grave” fino a martedì 8 marzo, esortando le persone a prepararsi e seguire i consigli dei servizi di emergenza.

Ai residenti in alcune parti di Camden è stato detto di evacuare entro le 21:00 di lunedì 7 marzo, poiché il livello delle acque alluvionali continuano a salire. Ai residenti nella regione di Hawkesbury-Nepean è stato detto di prepararsi a inondazioni potenzialmente superiori alle disastrose inondazioni dello scorso anno.

Il fiume Nepean al ponte Menangle ha superato i 15 metri lunedì notte, ben al di sopra del livello principale di 12,2 metri. Il Nepean dovrebbe superare il livello moderato a Camden Weir e Wallacia Weir durante la notte. Lunedi notte si sono verificate gravi inondazioni anche lungo il fiume Hawkesbury a North Richmond. Il fiume Colo a Putty Road aveva superato il livello di inondazione “maggiore” e continuava a salire.

La pioggia incessante ha causato una frana nelle Blue Mountains che ha chiuso la linea ferroviaria.

Nel frattempo, il bilancio delle vittime delle piogge torrenziali dei giorni scorsi è salito a 18 dopo che un uomo è stato trovato morto in un’auto spazzata via dalle inondazioni nel Queensland. L’elettricità e Internet sono ancora interrotti in diverse città mentre le squadre di emergenza hanno cercato di sgomberare le strade per fornire forniture essenziali. L’Insurance Council of Australia ha stimato il costo attuale dei sinistri causati dalle inondazioni a 1,3 miliardi di dollari australiani (963 milioni di dollari). Gli assicuratori hanno finora ricevuto 86.703 richieste di risarcimento.

Maltempo in Australia: inondazioni a Liverpool, nel Nuovo Galles del Sud [VIDEO]