Maltempo, Salerno e Pistoia le più colpite dalle piogge di oggi. Sabato torna la neve a bassa quota

Maltempo sull'Italia: piogge intense e abbondanti sulle Regioni tirreniche ma oggi anche a Bologna e Trieste. Attenzione al weekend: torna il freddo con abbondanti nevicate fino a bassa quota su Alpi e Appennini

MeteoWeb

E’ tornato il maltempo sull’Italia dopo un lungo periodo di siccità: dopo le prime piogge sparse di ieri, deboli o moderate, oggi si inizia a fare sul serio e la Regione più colpita dalle precipitazioni è la Campania dove dalla mezzanotte sono caduti ben 158mm di pioggia a Ottaviano, 143mm a Badia di Cava de’ Tirreni, 135mm a Bagnoli Irpino, 134mm a Castiglione del Genovesi, 119mm a Salerno, 109mm a Cava de’ Tirreni, 108mm a Ravello, 107mm a Frassineto, 105mm a Pannarano, 102mm a Montella, 99mm a Buonabitacolo, 80mm a Padula e Cetara, 77mm a Vietri sul Mare, 75mm a Monteforte Irpino, 74mm ad Avellino.

Piogge abbondanti anche nell’alta Toscana, dove abbiamo 81mm a Capannori, 71mm a Vernio, 70mm a Cantagallo, 69mm a Lamporecchio e Castelfranco di Sotto, 67mm a Vaiano, 65mm a Pisa, 59mm a Pistoia e Barberino di Mugello. Oltre l’Appennino, da segnalare in Emilia Romagna 62mm di pioggia caduti a Pianoro, 58mm a Sasso Marconi, 54mm a San Lazzaro di Savena, 53mm a Vergato, 50mm a San Benedetto Val di Sambro, 46mm a Bologna, 28mm a Ferrara, 26mm a Imola e Faenza, 25mm a Forlì, mentre al Nord/Est spicca il dato di Trieste con 34mm di pioggia giornaliera.

Resta a secco o quasi, invece, il Nord/Ovest già duramente colpito dalla siccità.

Nei prossimi giorni il maltempo continuerà, ma sarà accompagnato da un netto calo delle temperature che riporterà la neve a cadere copiosa sui rilievi d’Italia, fino a bassa quota, già da domani, Venerdì 1 Aprile, sulle Alpi, e poi dopodomani, Sabato 2, sull’Appennino. Sabato e Domenica saranno due giornate tipicamente invernali in tutt’Italia con freddo, forte vento e maltempo. A Roma sabato le temperature faranno fatica a superare i +10°C e ai Castelli Romani nevicherà fino a bassa quota. Le Regioni più colpite dal maltempo del weekend saranno ancora una volta quelle tirreniche.

Per il monitoraggio della situazione meteorologica consigliamo le pagine del nowcasting che consentono di seguire in diretta l’evoluzione delle più pericolose celle temporalesche e il loro tragitto: