Previsioni Meteo: nubi in aumento da domani, poi piogge diffuse al Centro/Sud tra domenica 27 e lunedì 28 marzo

Previsioni Meteo: più nubi e qualche pioggia nel weekend e fino a lunedì 28. I dettagli con le aree più interessate

MeteoWeb

Le previsioni meteo computano un tempo stabile e soleggiato anche per la giornata odierna su tutto il paese, grazie alla persistenza di un ponte anticiclonico tra un fulcro di alta sul Regno Unito e un altro sulla Libia. Al più da computare qualche occasionale addensamento pomeridiano sulle alpi orientali con isolati e deboli fenomeni. Nel corso del fine settimana, però, qualcosa cambierà per via di una maggioranza influenza di un flusso umido meridionale, attivato da una vasta depressione agente sui settori nord-occidentali africani, tra Algeria e Tunisia. Già nel corso della giornata di domani, sabato 26, le nubi andranno facendosi via via più diffuse, soprattutto sulle regioni insulari e del medio-basso Tirreno, ma nubi irregolari in aumento anche su buona parte del Centro e del Sud. Il tempo, tuttavia, si manterrà ancora sostanzialmente asciutto, quindi senza piogge degne di nota, salvo qualcuna debole sulla Sardegna e piovaschi occasionali sulla Sicilia centro-occidentale.

Un cambiamento più significativo, invece, come già annunciato nelle precedenti previsioni meteo, è atteso da domenica 27 e, stando agli ultimissimi dati, in protrazione fino alla mattinata di lunedì 28. In questa fase, infatti, dato anche un maggiore accentramento del flusso instabile nordafricano verso il nostro bacino, correnti più umide meridionali provenienti dal Golfo Libico raggiungeranno buona parte delle nostre regioni insulari e meridionali, apportando nubi più compatte e anche precipitazioni un po’ più consistenti e diffuse. Piogge sparse saranno possibili sulla Sardegna, sulla Sicilia e sulle aree meridionali un po’ tutte, piovaschi più deboli e occasionali su parte del Centro, essenzialmente tra Lazio, Molise e Abruzzo. Piogge un po’ più intense riguarderanno la Sicilia orientale e il Centro Sud della Calabria, temporaneamente la Lucania, la Campania interna e la Puglia centro-settentrionale. Sul resto dell’Italia, l’influenza del flusso umido meridionale non si farà praticamente sentire con il tempo che continuerà a essere sostanzialmente asciutto e ampiamente soleggiato, salvo un po’ più di nubi anche verso il Nord Appennino, la Toscana, l’Umbria e le Marche settentrionali, ma senza altre conseguenze. Sotto l’aspetto termico, i valori sono attesi più o meno stazionari e nelle medie stagionali al Centro Sud, solo leggermente al di sotto nelle fasi con maggiore copertura e con maggiori precipitazioni; valori un po’ sopra la media al Nord.