USA a due facce: caldo record ad Ovest con +40°C nella Valle della Morte, freddo record a Nord-Est

La Valle della Morte e Las Vegas hanno battuto i loro record di temperatura massima giornaliera e mensile sabato 26 marzo

MeteoWeb

Mentre alcune parti del Nord-Est degli USA hanno sperimentato un clima insolitamente freddo dal weekend fino ad inizio settimana, parti degli USA occidentali hanno vissuto un caldo record. Tutti e sette i siti climatici ufficiali del Servizio Meteorologico Nazionale (NWS) nell’area di Las Vegas hanno battuto i record di temperatura massima giornaliera sabato 26 marzo.

La regione di responsabilità dell’NWS Las Vegas si estende non solo intorno alla città di Las Vegas, ma anche nella California meridionale, nell’angolo nord-occidentale dell’Arizona e più in alto nel Nevada, il che significa che i loro siti climatici si estendono attraverso i tre stati. Tutti e sette i siti hanno sperimentato temperature massime che hanno raggiunto almeno i +27°C, con Bishop, in California, città situata a nord-ovest del Parco nazionale della Valle della Morte, che ha registrato il record più basso dei sette, con +27,8°C.

Dietro il nuovo record giornaliero di +40°C della Valle della Morte, Needles, in California, ha registrato la temperatura giornaliera più alta dei siti in questione, con un valore di +35,6°C. I +40°C registrati nella Valle della Morte hanno battuto, oltre al record giornaliero di +37,8°C, che resisteva da 34 anni, anche il record mensile di +39,4°C, stabilito il 31 marzo 2015.

Las Vegas si è unita alla Valle della Morte nel battere non solo il record giornaliero di temperatura massima di sabato 26 marzo, ma anche il suo record di marzo di tutti i tempi, raggiungendo i +33,9°C (superato il record precedente di +33,3°C, stabilito il 21 marzo 2004).

In contrasto con le temperature insolitamente elevate nell’Ovest del Paese, alcune parti del Nord-Est hanno infranto record riguardanti l’altra estremità del termometro. Un record di temperatura di quasi 130 anni a Central Park a New York è stato battuto lunedì 28 marzo, quando la temperatura non ha raggiunto neanche +1,1°C. Gli +0,6°C del primo pomeriggio hanno dimostrato che il sito ha vissuto il suo pomeriggio più freddo registrato per la data dalla fine del 1800.

Anche le temperature registrate nella Pennsylvania centrale hanno battuto i record di temperatura massima più bassa, con State College che ha raggiunto solo -3,9°C. Il precedente record di temperatura massima più bassa della città era di -2,2°C, risalente al 2015. Il record più antico di temperatura massima più bassa infranto nella zona è stato quello di Harrisburg, che ha raggiunto solo +0,6°C lunedì 28 marzo. Il suo precedente record di +2,2°C risaliva al 1996.