Covid: allerta a Pechino, la capitale cinese rischia il lockdown come Shanghai

La Cina sta affrontando un'ondata di contagi diffusa in quasi tutto il Paese

MeteoWeb

Con poche decine di nuovi positivi, Pechino corre ai ripari: è allerta nella capitale cinese, dove è in corso una campagna di screening generale e i residenti fanno scorta di cibo nel timore di lockdown. Le autorità municipali hanno avvertito ieri che la situazione è “grave e difficile” e che sono necessarie misure urgenti per fermare rapidamente la diffusione del virus. La città paventa uno scenario simile a quello di Shanghai, dove nelle scorse settimane sono stati confinati 25 milioni di abitanti, spesso con difficoltà di accesso al cibo.

Il Ministero della Salute ha riportato 19 nuovi casi positivi a Pechino, portando il totale a diverse decine dalla scorsa settimana. Cinquantuno decessi sono stati confermati nelle ultime 24 ore.

Da marzo, la Cina sta affrontando un’ondata di contagi diffusa in quasi tutto il Paese, e sta cercando di superarlo con la nota strategia “zero Covid”: contenimento localizzato con pochissimi casi e test massicci per identificare e isolare rapidamente le persone contagiate. A Pechino si registrano lunghe code, a volte di centinaia di persone, tra marciapiedi e centri commerciali, per arrivare alle cabine dove si effettuano i test, presidiate da agenti in tute protettive.