Forte terremoto in Bosnia, epicentro tra Mostar e Dubrovnik. Paura anche in Italia, soprattutto in Puglia

Una forte scossa di terremoto ha colpito la Bosnia in serata: distintamente avvertita in quasi tutt'Italia, eccezion fatta Sardegna, Sicilia e nord/ovest

MeteoWeb

Una forte scossa di terremoto ha colpito il cuore dei Balcani alle 23:07 di questa sera, con epicentro nel sud della Bosnia, tra Mostar e Dubrovnik che si trova appena oltre il confine in territorio croato. La scossa è stata molto violenta, di magnitudo 6.0 secondo le prime stime preliminari, tanto che è stata avvertita distintamente in tutt’Italia e in modo particolare in Puglia con un grande risentimento sismico in tutto il Paese (nelle abitazioni hanno ballato mobili e lampadari persino a Roma e Napoli).

Grande preoccupazione anche nella zona flegrea, che da oltre un anno è alle prese con uno sciame sismico legato al bradisismo: la popolazione di Pozzuoli e dei comuni vicini ha preso d’assalto i siti web dell’Ingv e dell’Osservatorio vesuviano. In Campania per ora non si segnalano danni a cose o persone. Diverse anche le chiamate arrivate ai vigili del fuoco italiani da parte di molte persone che chiedevano informazioni sulla scossa. Al momento, precisano i vigili del fuoco, non ci sono segnalazioni di danni nel nostro Paese.

Al momento non ci sono notizie dalle zone più colpite, ma è alto il timore che in Bosnia si siano verificati crolli e danni, anche se l’epicentro è localizzato in una zona interna lontana dai centri abitati. Il centro abitato più vicino all’epicentro è proprio Dubrovnik, nota meta turistica della costa adriatica in Croazia.

terremoto bosnia