Il Meteo in Veneto: sabato tempo instabile, netto calo delle temperature

Domani possibili foschie o locali nebbie in pianura prima dell'alba

MeteoWeb

Giovedì un flusso prevalentemente anticiclonico in quota rende il tempo in prevalenza stabile, ma solo in parte soleggiato. Venerdì si approfondirà sulla Francia una saccatura atlantica che richiamerà sulla nostra regione correnti sud-occidentali, prima del passaggio della saccatura stessa nella giornata di sabato che porterà tempo instabile/perturbato con precipitazioni anche a carattere di temporale e un netto calo delle temperature. Da domenica pressione in netto aumento per l’espansione di un promontorio anticiclonico dal Mediterraneo con tempo nuovamente stabile“: sono le previsioni meteo per il Veneto, contenute nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.

Oggi ampi ratti soleggiati alternati ad annuvolamenti, dovuti al passaggio di nuvolosità medio-alta e cumuli pomeridiani sulla pianura nord-orientale e sulle zone montane; su queste ultime non sono esclusi occasionali piovaschi. Temperature diurne in rialzo rispetto a mercoledì. Venti in quota occidentali in intensificazione fino a tesi, in pianura moderati o a tratti tesi, in prevalenza da sud-ovest.

Domani poco o parzialmente nuvoloso, con maggiori addensamenti nella seconda parte della giornata, soprattutto sulle zone centro-settentrionali. Possibili foschie o locali nebbie in pianura prima dell’alba.
Precipitazioni: Al mattino assenti; nel corso del pomeriggio sulle zone montane e sulla pianura centro-settentrionale probabilità in aumento fino a medio-alta (50-75%) di precipitazioni, anche a carattere di rovescio; altrove precipitazioni generalmente assenti. Limite della neve sopra i 2000/2200 m.
Temperature: In montagna, minime in diminuzione e massime in aumento; in pianura, stazionarie o sulle zone meridionali in ripresa e in locale diminuzione nei valori massimi sulle zone centrali.
Venti: In quota, dai quadranti occidentali inizialmente tesi, in temporanea attenuazione al mattino, poi di nuovo in rinforzo fino anche a tratti forti. In pianura, variabili in intensità e direzione, in prevalenza deboli al mattino, moderati orientali nel pomeriggio, moderati/tesi da sud-ovest in serata.
Mare: Poco mosso o mosso sotto costa, molto mosso al largo.

Sabato 9 tempo instabile/perturbato con cielo nuvoloso o molto nuvoloso, salvo presenza di tratti soleggiati al mattino sulle zone centro-meridionali e rasserenamenti dal pomeriggio a partire dalle zone montane.
Precipitazioni: Probabilità in aumento fino ad alta (75-100%) dapprima sulle zone centro-settentrionali, in estensione al resto della regione nel corso del pomeriggio, per precipitazioni sparse, con rovesci o temporali soprattutto in pianura e sulle Prealpi. Limite della neve in calo da 1900/2100 m a 1100/1300 m sulle Dolomiti, 1500 m sulle Prealpi. Dal pomeriggio fenomeni in diradamento/esaurimento a partire dalle zone settentrionali.
Temperature: Fino al mattino in aumento, poi prevalentemente in diminuzione con minime raggiunte in serata; lungo la costa e sulla pianura limitrofa è previsto, tuttavia, un contenuto aumento delle temperature massime.
Venti: In quota, dapprima tesi da sud-ovest, poi in rotazione e dopo una temporanea attenuazione, in rinforzo fino a diventare tesi/forti settentrionali dal pomeriggio; nelle valli, variabili con possibile Foehn nella seconda parte della giornata. In pianura, moderati/tesi fino al mattino da sud-ovest, poi in rotazione fino a disporsi da nord-est, con temporanei ulteriori rinforzi lungo la costa.
Mare: Da mosso o molto mosso.

Domenica 10 cielo sereno o poco nuvoloso con aria tersa ed ottima visibilità. Temperature in diminuzione, salvo le massime in ripresa nelle valli.

Lunedì 11 tempo stabile con cielo sereno o poco nuvoloso. Temperature stazionarie o in lieve o localmente contenuta ripresa.