L’impronta ecologica in tutti i continenti: l’impatto dell’uomo sulle risorse naturali | MAPPE

Le mappe dell’indice impronta umana, che esprime in percentuale la relativa influenza dell’uomo in ogni bioma terrestre

/
MeteoWeb

L’impronta ecologica (o “impronta umana”, dall’inglese “human footprint”) è un indicatore che misura l’impatto dell’uomo sulle risorse naturali. In particolare, misura la domanda umana sulla natura, ossia la quantità di risorse naturali necessarie per sostenere le persone o un’economia.

L’indice impronta umana (HF) esprime in percentuale la relativa influenza dell’uomo in ogni bioma terrestre. Nella gallery scorrevole in alto, sono contenute le mappe sull’HF in tutti i continenti. L’indice varia da 0 a 100. Un valore di zero (colore verde) rappresenta la parte del bioma meno influenzata dall’uomo e dunque più selvaggia. Il valore 100 rappresenta, invece, la parte più influenzata del bioma, quindi la parte meno selvaggia.

Dalle mappe, emerge chiaramente come l’Europa abbia quasi interamente un alto indice di impronta ecologica. Si salvano solo l’Islanda e la Scandinavia, fatta eccezione per le zone meridionali di Svezia e Finlandia.

Riguardo il Nord America, le aree meno influenzate dall’uomo sono quasi tutto il Canada, l’Alaska, la Groenlandia. Per quanto riguarda gli USA, mentre il settore occidentale ha un indice più basso, nella metà orientale del Paese l’impronta ecologica raggiunge livelli elevati, così come nel Centro America. Per quanto riguarda il Sud America, l’indice HF è pari o vicino a zero nell’area della Foresta Amazzonica, mentre è su livelli medi sul settore orientale e settentrionale.

In Asia, l’influenza umana sulla natura è pari a zero su gran parte della Russia e nella zona dell’Himalaya e vicino allo zero in parti di Cina, Mongolia, Penisola Arabica e zona ad est del Mar Caspio. Alto indice HF, invece, in tutta l’India.

Oceania e Africa sono i continenti con l’impronta ecologica più bassa. L’Oceania ha generalmente un basso indice HF, con valori pari a zero in quasi tutta l’Australia. Valori più alti in parti dell’Indonesia e nelle Filippine.

Per quanto riguarda l’Africa, l’indice HF è pari a zero su tutta l’area del Sahara, nella punta sudoccidentale e in altre zone nella parte centrale del continente. Le aree con l’impronta ecologica più alta sono la costa settentrionale e una fascia di continente sotto il Sahara.