Incendi: bruciano da 9 giorni le colline dell’Alto Verbano

Quando le fiamme hanno ripreso vigore nel tardo pomeriggio di ieri, è subito entrato in azione un elicottero dei Vigili del Fuoco: i lanci d'acqua sono continuati anche oggi

MeteoWeb

Ieri sembrava domato, ma l’incendio che sta devastando una grande area alle spalle di Verbania, fino ai confini del Parco nazionale della Valgrande, ha ripreso a bruciare. L’incendio è divampato lo scorso 13 aprile e finora ha divorato oltre 200 ettari.

Quando le fiamme hanno ripreso vigore nel tardo pomeriggio di ieri, è subito entrato in azione un elicottero dei Vigili del Fuoco che ha continuato i lanci d’acqua fino al calare della notte. Questa mattina le operazioni sono riprese, specie nella zona di Rovegro. La situazione è definita sotto controllo ma l’attenzione è massima. Si spera che l’arrivo di piogge più copiose, attese per domani, sabato 23 aprile, possa dare una mano a domare definitivamente il rogo.

Continuano intanto gli accertamenti dei carabinieri forestali per stabilire le cause dell’incendio: si segue la pista del dolo.